Austria, il caso del robot sucida

58
0
CONDIVIDI

Una curiosa notizia proviene dall’Austria. Si tratta dello strano caso del robot suicida. Pare infatti che a Hinterstoder im Kirchdorf, in Austria, un piccolo dispositivo per lavori domestici, l’iRobot Roomba 760, si sia suicidato. Questo è quanto riportato dal suo proprietario, Gernot Hackl, e dai vigili del fuoco, intervenuti per spegnere l’incendio causato dalla macchina ridotta in cenere.

Nella ricostruzione dei fatti, l’unica spiegazione che si è dato il proprietario è che la piccola macchina si sarebbe attivata da sola e, spontaneamente, avrebbe percorso il tratto dalla credenza alla piastra per poi prendere fuoco. L’uomo ha chiesto il risarcimento all’azienda e al momento è costretto a trovarsi un’altra abitazione. I più maliziosi sostengono che l’uomo abbia dimenticato di spegnere il robot o che ci sia stato un malfunzionamento nell’elettrodomestico.

fonte | yahoo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS