Samsung Galaxy Round: prima video-recensione

6327
0
CONDIVIDI

Il Samsung Galaxy Round è uno dei primi smartphone con display curvo, cosa che per alcuni è una grande innovazione e per altri è soltanto una cosa inutile. Personalmente non ho avuto ancora il piacere di provarlo, ma penso che non costituisca un grande miglioramento rispetto agli schermi piatti. A parte il display, il Galaxy Round è comunque uno smartphone con specifiche tecniche di alto livello, molto simile al Note 3. Oggi è stata pubblicata su YouTube da Marques Brownlee una delle prime, se non la prima, video-recensione del telefono, che potete vedere subito sotto.

I materiali sembrano di buona qualità, e il retro ha la stessa texture in ecopelle che troviamo sul Galaxy Note 3. La differenza è che qui anche il retro è curvo in modo corrispondente alla curvatura del display, questo fa si che poggiandolo su un tavolo e usandolo non sarà molto stabile. Samsung ha cercato di trovare un modo per usare positivamente questa curvatura: toccando il display da un lato e facendo sollevare l’altro, lo schermo si accenderà e verranno mostrate eventuali notifiche. Apprezziamo questo spirito dell’azienda coreana, ma anche questa volta è una funzione abbastanza inutile perché si fa molto prima a premere il pulsante fisico frontale.

Il grande display da 5,7 essendo curvo da l’impressione di essere più compatto e quindi tenerlo in mano è più comodo rispetto al Note 3. Come ci fa notare Marques, questo schermo garantisce un angolo di visione leggermente maggiore rispetto agli schermi piatti, guardandolo in verticale. Quando scriviamo usando la tastiera in portrait, la curvatura dello schermo garantisce un’esperienza al tatto piacevole, ma per il resto non sembrano esserci altri vantaggi. Rispetto al Note non include però il pennino, ma non questa non è una grande mancanza. La batteria è più piccola di quella del Note 3 e dura anche di meno, questo perché non essendoci ancora batterie curve, essa occupa solo una piccola porzione di spazio all’interno del dispositivo. Nella confezione venduta in America c’è in dotazione anche una seconda batteria con caricatore, cosa che sicuramente sarà apprezzata dagli utenti. Per leggere le specifiche tecniche complete vi invito a recarvi nella pagina di TechDatabase a cui trovate il link in fondo.

Io penso che questo sia uno dei migliori smartphone Android in assoluto, come lo era per me anche il Note 3, ma penso che l’idea dello schermo curvo sia più una trovata commerciale che non una cosa di vera utilità e di grande innovazione. Fateci sapere cosa ne pensate voi nei commenti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS