IL PERSONAGGIO – Timo Werner

500
0
CONDIVIDI

Timo Werner continua a sognare ad occhi aperti. Nato il 6 marzo del 1996 a Stoccarda, ha già realizzato il suo sogno da bambino di giocare con la sua squadra del cuore. Come se non bastasse, il 22 settembre scorso ha realizzato anche la sua prima rete in Bundesliga contro l’Eintracht Francoforte, proprio nel giorno in cui il suo Stoccarda celebrava i 120 anni del club. Tutto qui? Non ancora, perchè domenica scorsa nel derby del Baden – Wurttemberg contro il Friburgo, il talento svevo ha realizzato una straordinaria doppietta.  Dire che sia un predestinato è quasi un eufemismo.

Il suo “successo”, Werner lo deve al neo tecnico degli Svevi Schneider, che conoscendolo bene già dai tempi delle giovanili, appena diventato tecnico della prima squadra lo ha “promosso” titolare a soli 17 anni nonostante lo Stoccarda non attraversasse un periodo positivo. Werner ha ripagato tutti con prestazioni eccellenti e con tre reti importantissime e di pregevole fattura, specie le due realizzate a Friburgo domenica scorsa. Come se i record non bastassero, Werner è stato il giocatore più giovane di Germania a segnare in Bundesliga. Pensare che in Italia, a 17 anni collezionano qualche presenza nell’inutile campionato Primavera.

Il massimo campionato tedesco può regalare così un’altra storia romantica di un calcio che sui giovani ci crede e ci punta. Timo Werner è infatti un giocatore veloce, abile nel dribbling e cinico sotto rete. Soprattutto però, è un ragazzo umile che a malapena riesce a guardarti negli occhi quando parla con te. Lui come tanti altri, fanno parte dell’infinita scuola calcistica tedesca, che ogni anno sforna talenti  a non finire. Lo Stoccarda se lo gode così come la nazionale tedesca under 19, con cui Werner ha già realizzato 2 reti in 4 partite, senza contare le 16 segnate in 18 partite con l’under 17. Il suo valore è di 4 milioni di euro, un costo incredibile per un calciatore che fino a tre mesi fa, giocava nelle giovanili dello Stoccarda.  Non poteva che essere lui il personaggio di questa settimana in Bundesliga, un personaggio che potrà fare la storia di questo campionato, per moltissimi anni ancora.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS