Olloclip 4-in-1: la recensione

1112
0
CONDIVIDI

Grazie ad olloclip sono riuscito a mettere le mani sulla nuova lente olloclip 4-in-1, che ho potuto testare per un paio di settimane prima di poter fare un confronto con la precedente 3-in-1, di cui vi ho già parlato.

Partendo come di consueto dall‘unboxing, è chiaro che l’azienda punta fa forza sempre su due elementi: qualità e portabilità. Ancora una volta insieme alla lente è presente una sacchetta per il suo trasporto, insieme a due tappi per gli obiettivi.

IMG_2488

Nell’olloclip 3-in-1 erano 3 le modalità di scatto: fish-eye, grandangolo e macro 10x. Nel 4-in-1 ecco l’aggiunta di una macro, questa volta 15x. Il macro nella versione originale era utilizzabile svitando il grandangolo, mentre in quella rinnovata, è  presente un macro anche sotto il fish-eye.

IMG_2547

A dire il vero, la differenza tra il 3-in-1 ed il 4-in-1 non è poi così grande, e non sarebbe nemmeno percepibile se non all’occhio più attento. Quello che ancora mi manca, che poi è l’unico difetto da me riscontrato, è la mancanza di un tappo, o di un tappo per coprire la parte svitata di olloclip che riscontriamo nel momento in cui utilizziamo nel momento in cui utilizziamo una delle due lenti macro.

Il prezzo è sempre lo stesso del modello precednte: olloclip 4-in-1 costa 69.99$. E dunque anche 69.99€.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS