La chiesa eredita 40 milioni di euro, ma niente beneficenza

59
0
CONDIVIDI

Anna Maria Chiap, una ricca possidente veneta scomparsa a 92 anni, ha lasciato alla chiesa sedici fabbricati e 56 terreni per un valore complessivo di circa 40 milioni di euro. Purtroppo però la donna ha posto vincoli precisi e intoccabili alla Diocesi, che non potrà cedere o dare in beneficenza questo “ben di Dio”. La donna ha chiesto espressamente che tutto venga utilizzato per “lo sviluppo del lavoro giovanile”. Ora dovrà essere la Chiesa, con Papa Francesco e i suoi “ministri” economici in testa, a decidere il destino di questa eredità. Possono rinunciare del tutto (con il lascito che avrebbe un destino del tutto incerto) oppure attenersi alle volontà dalla signora Chiap.

Don Dino Pistolato, vicario episcopale di Venezia che si occupa degli atti economici della Curia, ha dichiarato:

Stiamo valutando le procedure di accettazione e di inventario secondo un progetto sostenibile economicamente su piano ventennale per dare pieno adempimento alle volontà della signora scomparsa.

fonte | Tgcom24

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS