Stephen Elop venderebbe Bing e Xbox

1193
0
CONDIVIDI

Come tutti sapete Microsoft è alla ricerca di un nuovo CEO dopo che Steve Ballmer ha dato le dimissioni e lascerà la compagnia tra 10 mesi. Tra i possibili candidati abbiamo Alan Mulally, attualmente CEO di Ford, e Stephen Elop che è stato il CEO di Nokia. Sembra che Mulally non abbia intenzione di lasciare Ford perciò il più probabile candidato è proprio Elop.

Secondo un repor di Bloomberg, l’ex CEO di Nokia ha già in mente grandi piani per far ripartire Microsoft. Tra questi troviamo l‘incremento delle vendite di Office, con una maggiore cure delle app mobili, ma anche il taglio dei servizio Bing e Xbox. Elop vorrebbe percorrere una strada differente rispetto a quella che ha visto Office dedicato soprattutto ai PC Windows, cioè quella di diffonderlo su più piattaforme possibili. A questo proposito dovrebbero essere migliorate le app per Android e iOS che sono state prese un po’ “sotto gamba”, privilegiando Windows Phone.

Per quanto riguarda le vendita o il taglio dei servizi Bing e Xbox, non è la prima volta che se ne parla; già diversi analisti avevano considerato questa ipotesi, compreso il co-fondatore della compagnia Paul Allen. Secondo Rick Sherlund, i guadagni di Micosoft nel 2015 potrebbero aumentare del 40% se si vendessero i suddetti servizi. Di sicuro non è una decisione da prendere alla leggera, sopratutto per il mondo Xbox.

In ogni caso attualmente una mossa del genere è molto improbabile, considerato che Microsoft sta integrando ancora meglio Bing in Windows 8.1, e il lancio della nuova Xbox One è alle porte.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS