Google+: le Community ora sono anche private

838
0
CONDIVIDI

Google vuole portare molti clienti business all’interno del proprio social network Google+. La creazione della Community ha invogliato molti utenti a spostarsi sul social network di Google, ma l’ancora scarsa qualità di queste comunità sta scoraggiando le grandi aziende dall’adottare Google+. Circa un anno fa, l’azienda aveva cominciato a migliorare le proprie Community attraverso l’aggiunta di posti limitati e altre funzioni dedicate alle aziende. Oggi però stiamo assistendo all’ennesimo passo in avanti, ovvero il lancio delle Community ristrette.

Coloro che andranno a creare una nuova Community potranno scegliere se renderla pubblica o privata. Rendendola privata soltanto chi potrà averne accesso avrà diritto a scrivere post, condividere immagini, video, eventi o inviare file.

Qui trovate la nostra Community ufficiale, ovviamente aperta a tutti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS