iPhone 5c: la recensione

12822
2
CONDIVIDI

Qualcuno direbbe, cosa c’è da recensire su uno smartphone uguale ad un altro? Beh, con questa recensione vogliamo in parte eliminare tale pensiero verso questo iPhone 5c, accusato di essere solamente un iPhone 5 con una scocca diversa. In effetti, superficialmente la cosa è realmente così, però, qualche cambiamento lo troviamo e soprattutto tale iPhone svolge una funzione, all’interno del comparto iDevices di Apple non meno importante di quella del 5s.

Ma veniamo a noi. Come piace a me nelle recensioni voglio subito parlare dell’aspetto esteriore del dispositivo. Come detto, si tratta (se proprio vogliamo) di un iPhone 5 sotto nuove sembianze. Questo perché abbiamo una nuova scocca. Dopo circa 4 anni dove Apple ha sfoggiato il suo alluminio e il suo vetro ha deciso di fare un piccolo balzo indietro, introducendo dopo anni un iPhone in plastica. Si tratta di una scocca completamente in plastica, rinforzata all’interno con un guscio in alluminio. Tale plastica, però, non è la medesima che troviamo nei classici smartphone, infatti sembra essere qualcosa di diverso (nemmeno io riesco a dire cosa), quasi come fosse una specie di metallo al tatto. Sta di fatto però che è plastica, di tipo lucido. Non abbiamo quindi più la “Mela” incastonata in un materiale diverso ma sempre in plastica. Per quanto riguarda la “faccia” di questo iPhone 5c troviamo invece la stessa del 5 o del 5s, vetro.

Con questa nuova scocca in plastica, naturalmente, sono stati ridisegnati anche i vari slot e pulsanti. Quelli del volume hanno infatti non un aspetto rotondo bensì sembrano dei rettangoli molto smussati. Lo stesso vale per il tasto di sblocco. Per quando riguarda invece gli speaker troviamo solo 4 fori ed 1 per il microfono.

DSC_0494

Tornando alla scocca e al design dell’iPhone 5c mi devo dire davvero soddisfatto. La forma, più o meno, rimane quella squadrata a cui siamo abituati da qualche anno ma con i laterali smussati. Proprio tale smussatura ci permette una presa davvero salda ed un ergonomicità non da meno. Quando lo presi in mano per la prima volta rimasi sbalordito, la mia mano stava esultando per quella presa. In pratica, grazie alla forma rettangolare ma allo stesso tempo rotonda, grazie al tipo di plastica che ha un ottimo grip, in mano sembrerà davvero ben saldo. Inoltre, altro fattore che conferisce tale scocca in plastica al dispositivo, è quello riguardante la robustezza. Sembra quasi che non si possa rompere mai (ed in effetti vari drop test hanno evidenziato questo).

DSC_0482

Per quanto riguarda peso e dimensioni, abbiamo le stesse dimensioni dell’iPhone 5s e 5, troviamo solamente qualche millimetro in più ai bordi e nello spessore (1 millimetro in più), mentre il peso è superiore di circa 20g, che devo dire si sentono molto. Infatti il 5c ha una buona ergonomia e presa anche a questo, nonostante pesi un pelo di più.

DSC_0485

In fatto di estetica non c’è nulla da dire, solamente è lecito ricordare (ai meno informati) che non è presente il Touch ID, quindi troviamo il classico tasto Home. Andiamo ora a tutto il resto. La fotocamera è la medesima del 5, 8 megapixel e flash LED singolo. Il display pure, il classico Retina da 4”, che a mio parer è ottimo. Per quanto riguarda le specifiche Hardware dell’iPhone 5c c’è poco da dire, essendo quasi le stesse dell’ormai pensionato iPhone 5, quindi troviamo il processore A6 a 32 bit. Invece è cambiata la batteria, ora da 1507 mAh, che devo dire è davvero longeva. Soprattutto rispetto all’iPhone 5s e 5, il 5c dura leggermente di più.

Altra novità la troviamo nel reparto audio, infatti gli speaker posti nella parte inferiore del dispositivo presentano una potenza audio superiore rispetto agli altri modelli (probabilmente grazie alla scocca in plastica) nonostante sia più “spartana”.

DSC_0488

Infine andiamo un po’ ad analizzare l’esistenza di questo iPhone 5c. I primi rumors lo diedero come iPhone “economico”, ma sappiamo bene che non è così. Apple non sembra essere intenzionata ad approdare in questa fascia di mercato (che potrebbe farle perdere anche valore) e comunque per chi volesse risparmiare c’è ancora l’iPhone 4s o anche il mercato dell’usato. Apple, con l’introduzione del 5c, ha semplicemente voluto offrire agli acquirenti qualcos’altro, un’alternativa. In pratica, se non lo avesse fatto, avremmo avuto 5 e 5s, praticamente uguali esteticamente (c’è anche da considerare il fattore colorazione, il 5 avrebbe mantenuto il nero ardesia – nonostante i problemi relativi a tale colorazione – o avrebbe cambiato in grigio siderale?). Invece così abbiamo due smartphone, uno più potente e raffinato (il 5s) ed uno meno performante (ricordiamo che però le specifiche solo comunque elevate) ma colorato, e se vogliamo, più giovanile.

In conclusione, questo iPhone 5c vale i suoi 629€? La risposta è SI, il 5c è l’iPhone alternativo all’iPhone, con caratteristiche ottime ed un design davvero “fresco”.

Qui di seguito la nostra videorecensione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • Gigi Giussani

    finalmente una review non piena dei soliti luoghi comuni anti apple xD

  • Come antenna ci sono differenze di ricezione ?