Domenica di scontri salvezza, ultima chiamata Werder

62
0
CONDIVIDI

Augsburg – Mainz e Werder Brema – Hannover, chiudono l’undicesima giornata di Bundesliga. I bavaresi di Wieinzerl vogliono sfruttare il fattore campo per cercare di vincere uno scontro diretto fondamentale. La prossima partita sarà contro il Bayern Monaco all’Allinaz Arena, per questo oggi pomeriggio è vietato sbagliare. La vittoria del Friburgo ieri a Norimberga, ha portato il terz’ultimo posto a soli 2 punti di distanza.  Augsburg in formazione tipo mentre il Mainz ha l’infermeria piena. Oltre a Baumgartlinger, stagione finita, anche Zimling è out e fino all’ultimo il tecnico Tuchel spera di avere a disposizione il bomber Nicolai Muller, dolorante ad una caviglia. Sarà in campo invece Okazaki, match winner contro il Braunschweig domenica scorsa.

 

Werder Brema – Hannover 96

 

Gara delicatissima quella del Weser Stadion tra i padroni di casa e l’Hannover, con entrambe le squadre in crisi di risultati. Chi trema di più è sicuramente Robin Dutt, che da quattro partite non vince ed è reduce da un 3-0 a Wolfsburg che ha fatto arrabbiare tantissimo anche il dg Eichin. Il centrocampista Junuzovic in conferenza stampa ha promesso il massimo impegno e un atteggiamento mentale completamente diverso. Lo stesso che servirà all’Hannover, parente lontano della squadra veloce e spettacolare che aveva incantato ad inizio stagione. Dopo i cartellini rossi rimediati contro l’Hoffenheim, Mirko Slomka dovrà fare a meno di Marcelo in difesa ma soprattutto del gioiello Mame Diouf in avanti. In settimana Slomka non ha cercato alibi, facendo intendere che l’Hannover vuole subito ripartire in campionato perchè ne ha sia le qualità che la possibilità.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS