Philips: salta l’accordo per la cessione della divisione lifestyle a Funai

553
0
CONDIVIDI

Lo scorso gennaio Philips siglò un accordo riguardante la cessione della divisione lifestyle a Funai, azienda giapponese. Secondo i report di Reuters, Funai avrebbe violato alcuni accordi riguardo i passaggi necessari per la realizzazione della cessione, come stabilito precedentemente. La divisione lifestyle si occupa dello sviluppo di sistemi quali lettori ottici per il salotto, accessori (tra cui alcuni compatibili con dispositivi Apple) e sistemi audio di alto livello. L’accordo prevede la vendita di tale divisione per un importo pari a 200 milioni di dollari.  L’azienda ha deciso di vendere questa divisione poiché vuole concentrarsi nel miglior modo possibile alle divisioni legate ai piccoli elettrodomestici e a strumenti per la salute. 

Philips si è dunque rivolta alla International Court of Arbitration per richiedere il risarcimento da parte di Funai per i danni subiti a causa della violazione del contratto. E’ però improbabile che Philips possa trovare un altro acquirente della divisione lifestyle per lo stesso importo stabilito con Funai.

Vi terremo aggiornati a riguardo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS