Addio a iGoogle, portale personalizzabile di Google

5077
5
CONDIVIDI

Oggi, purtroppo, ci lascia un altro servizio utile di Google, iGoogle. Fungeva da pagina di ricerca Google ma con elementi personalizzabili come widget di notizie e applicazioni web integrate.

Di certo non era un servizio di successo come Google Reader, ma il suo seguito di utenti fedeli lo aveva: però, così come con Google Reader, la priorità per Google è un’altra, il suo social network Google+, dove si trovano sì le notizie, ma non sarà mai personalizzabile come iGoogle. La chiusura del servizio era stata annunciata a marzo 2013 dalla casa madre, sempre nell’ottica di tagliare i servizi reputati inutili, o ridondanti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • mmmb

    era molto comodo , peccato che una società come google tagli dei servizi così belli ed utili.
    vorrà dire che cambierò motore di ricerca

  • James
  • Paolo Enne

    Servizio ridondante? Quale altro servizio ha google per personalizzare la pagina di ricerca? Semmai ridondante è voler scimmiottare Facebook per creare un ennesimo social network. Peccato. personalmente sono passato a Netvibes. Goodbye iGoogle.

  • MarcoMancosu

    Suggerisco STARTME come alternativa a iGoogle. Oltre ad essere in italiano, è velocissimo ed è anche segnalato da Computerworld US tra le migliori alternative.

  • Strani

    Qualcuno ha già suggerito questo, http://www.start.me – lo uso troppo e mi piace molto. Funziona bene e sembra troppo bello.