CONDIVIDI

Grazie alla gentile concessione di Dell, in quest’ultime settimane ho avuto modo di provare il Dell XPS One 27, un PC All-In-One touch-screen di ultima generazione in cui è racchiuso un concentrato di potenza e tecnologia, capace di fare velocemente e senza problemi qualsiasi tipo di operazione. Per quanto riguarda la mia esperienza personale, questa è la prima volta che utilizzo un PC touchscreen e devo dire che ne sono rimasto veramente sorpreso, malgrado il disagio iniziale causato dai 27” pollici del display, che per chi è abituato ad utilizzare un PC di medie dimensioni, sono veramente tanti. Nonostante questo, non mi ci è voluto molto per abituarmi e per apprezzare appieno le qualità del display e del PC stesso. Prima di parlarne però vorrei soffermarmi per un istante sul design.

Design

La prima caratteristica che salta all’occhio è la spessa cornice lucida che circonda il display, all’interno della quale, nella parte superiore, è alloggiata la webcam Full HD per le video chiamate. Proseguendo lungo la cornice, in basso a destra sono invece presenti tre pulsanti capacitivi che, illuminandosi al passaggio della mano, permettono di aumentare o diminuire la luminosità, nonché di spegnere il display o cambiarne la fonte (PC o HDMI). Inoltre è presente anche un quarto pulsante, sempre capacitivo, che si illumina quando viene inserito un CD o un DVD e che ne permette l’espulsione.

Dell_XPS_One-27_(b)

 

Riguardo la struttura “portante” il Dell XPS 27 si sostiene grazie ad una solida base a cui è ancorato saldamente un supporto articolato con doppia cerniera che permette di regolare l’altezza e l’inclinazione del display a proprio piacimento. Inoltre grazie ai 16 kg di peso e alla suddetta base il terminale rimarrà immobile anche con una notevole pressione sullo schermo.

Caratteristiche Hardware

Proseguendo il nostro “tour”, al di sotto della cornice sono posizionati gli altoparlanti Infinity Premium dotati della tecnologia Waves MaxxAudio 4 che offrono un suono di ottima qualità, perfetto per l’intrattenimento quotidiano. A dirla tutta, il suono emesso dagli altoparlanti integrati è davvero potente tanto che, per non saltare dalla sedia ogni qual volta che avviavo la riproduzione di un brano musicale, sono stato costretto a settare il volume a metà, se non di meno.

Dell_XPS_One-27_(c)

Per quanto riguarda la connettività, nella parte posteriore troviamo un grosso pannello con inciso il marchio del produttore, all’interno del quale sono presenti le varie porte riassunte nell’elenco qui sotto:

  • 4 porte USB 3.0
  • 1 porta Thunderbolt
  • 1 porta di rete
  • 2 porte HDMI (IN e OUT)
  • ingresso per il connettore dell’alimentazione

Sempre restando nell’argomento “porte” sul lato sinistro sono presenti:

  • entrata jack da 3,5 mm per cuffie o altoparlanti esterni
  • entrata jack da 3,5 mm per microfono esterno
  • 2 porte USB 3.0
  • lettore di schede di memoria 9 in 1

Sotto il cofano del Dell XPS One 27 troviamo un hardware di ultima generazione che, come ho già detto all’inizio, gli permette di svolgere qualsiasi tipo di operazione senza problemi. L’avvio delle applicazioni per esempio, grazie al processore Intel Core i7-4770s di 4° generazione e ai 16 GB di RAM, avviene quasi in un battito di ciglia. Anche il comparto grafico è di tutto rispetto: troviamo infatti una Intel HD Graphics 4600 accoppiata ad una NVIDIA GeForce GT 750M con 2 GB di memoria. L’insieme di queste caratteristiche rende l’XPS One 27 praticamente adatto a qualsiasi situazione di utilizzo, dal lavoro fino ad arrivare ai videogiochi. Inoltre chi come me è solito ad archiviare un gran numero di file,  non si dovrà preoccupare dello spazio rimanente: il terminale è infatti dotato di un HDD SATA 6 Gb/s da ben 2 TB.

Richiudendo il “cofano” vorrei dedicare qualche parola al display touch-screen. Superata la diffidenza iniziale, e tralasciando le numerose impronte che si accumulano durante l’utilizzo, devo dire che sono rimasto molto sorpreso nel scoprire le ottime possibilità che offre un PC fisso con questa tipologia di display. Il tocco, infatti, nonostante la risoluzione, si è rivelato molto preciso e reattivo, tanto da permettermi di abbandonare quasi completamente mouse e tastiera durante l’uso quotidiano. Inoltre, grazie a Windows 8 e alle sue applicazioni, il display touch-screen è risultato molto più utile di quanto mi aspettassi. L’unica nota negativa va ad un leggero sfarfallio che ho notato impostando la luminosità al minimo.

Detto questo, ecco un riepilogo delle specifiche tecniche più importanti:

  • Processore Intel Core i7-4770S di 4° generazione da 3.10 GHz (cache da 8MB, fino a 3,9 GHz
  • Due DIMM di SDRAM DDR3 a doppio canale da 16 GB a 1.600 MHz
  • Disco rigido SATA 6 Gb/s da 2 TB a 7.200 rpm + unità a stato solido mSATA da 32 GB
  • Intel HD Graphics 4600 + NVIDIA GeForce GT 750M da 2 GB con TPM v1.2
  • Display touchscreen retroilluminato a LED da 27 pollici cone IPS/antiriflesso e risoluzione Adobe RGB QHD (2.560 x 1.440)
  • Lettore Blu-ray con caricamento a slot
  • Bluetooth 4.0

Novabench

 

Costi

Il Dell XPS One 27 da noi provato, compreso di mouse e tastiera wireless Dell KM714, viene venduto a 1.998,99 € , a cui vanno aggiunti 29 € per la spedizione. Il prezzo include 1 anno di servizio di assistenza a domicilio con supporto telefonico Premium e un abbonamento di 12 mesi per il software McAfee LiveSafe. Se siete interessati, potete trovare maggiori dettagli a questo indirizzo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • Massimo Buongiorno

    Mizzeca, 2mila euri!! Tra l’altro con sto prezzo potevano almeno metterci un ssd, o un’accoppiata SSD-HDD!!

    • Giacomo Richichi

      In realtà è possibile, non so se è compresa nel prezzo ma si può aggiungere una SSD da 32 GB

      • Francesco Intrieri

        Nel mio, comprato a luglio, era presente l’accoppiata SSD 32GB + HDD già di base, non come opzione.

  • Fabio

    fantastico ma 32 GB di ssd sono davvero pochini. sarebbe gia stato più interessante con 128 GB magari un bel samsung 840. ho letto da qlk parte che qualcino ha cambito l’hd da 2 tb con un ssd e il computer scheggia di brutto. possibile che non riesco a trovre un all-in-one con un ssd decente montanto o mantabile in opzione???????

    • Questo computer ha un SSD più un HD. E’ ottimo! 32GB son ottimi per far girare il SO e le app che usi di più, poi sull’HD vanno i file. E’ la miglior soluzione.

      • Fabio

        Ho già una configurazione fissa con 128 GB ssd e 2 TB e la ritengo minima indispensabile perché ho parecchio software che che mi interessa si carichi rapidamente. Ora ho bisogno di un altro pc e volevo qualcosa di analogo ma all in one