La Fitboxe

237
1
CONDIVIDI

Attualmente le attività sportive più richieste sono quelle che permettono di tonificare ed eliminare la tensione quotidiana. La Fitboxe, detta anche “aerobica boxata” nasce proprio per mixare le due richieste sopra citate, permettendo così di scaricare la tensione accumulata e di rassodare gambe, glutei, addominali e braccia.

Una lezione di Fitboxe prevede esercizi aerobici alternati a tecniche di boxe e kickboxing, il tutto a ritmo di musica. Una sessione di Fitboxe è caratterizzata da 6 fasi:

  • Riscaldamento: semplici esercizi di aerobica senza utilizzare le tecniche della boxe.
  • Stretching: allungamento muscolare di tipo dinamico e di tipo statico. Nel metodo dinamico si arriva al massimo allungamento, nel metodo statico invece, si mantiene per qualche secondo la posizione raggiunta.
  • Cardio workout: fase centrale dell’allenamento. Si eseguono esercizi che coinvolgono addominali, glutei, braccia, gambe, spalle, pettorali. Si alternano calci, pugni, gomitate, ginocchiate eseguiti a corpo libero, a coppia e con l’ausilio di attrezzi.
  • Relaxercise fitness: si utilizzano tecniche di rilassamento come training autogeno, biofeedback, yoga, necessarie per rilassare i muscoli, imparare a regolare il respiro e diminuire la tensione.
  • Fit animation: prevede lezioni con vere e proprie coreografie inventate da istruttori.

Questa disciplina aeroboxata allena il corpo a ritmo di musica e conferisce conoscenze base di autodifesa.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS