iWork e iLife: update disponibili su App Store e Mac App Store

1132
0
CONDIVIDI

Nell’evento di ieri Apple ha presentato tutte le nuove applicazioni facenti parte della suite iWork e iLife. Stiamo parlando quindi di Pages, NumbersKeynote, ma anche di iPhoto, iMovie e GarageBand. Tutte queste app sono state migliorate e rese in stile iOS 7, almeno su iPhone e iPad. Parlando proprio delle versioni mobile, le nuove app iWork e Life per iOS sono state aggiornate a 64 bit, offrono l’integrazione con iCloud e includono centinaia di nuove funzioni.

Eddy Cue, Senior Vice President di Internet Software and Services per Apple, in merito a tali app ha dichiarato:

“Oggi è il giorno più importante per le app nella storia di Apple. Queste nuove versioni offrono un’esperienza fluida attraverso tutti i dispositivi, impossibile da trovare altrove, e includono funzioni straordinarie come iMovie Theater, Drummer e un nuovo formato file unificato per i documenti di iWork su tutti i dispositivi dell’utente.”

La nuova suite iWork per Mac e iOS consente di creare, modificare e condividere documenti ancora più facilmente. iWork introduce un nuovo formato file unificato, che garantisce la fedeltà del documento attraverso Mac, iOS e iCloud, mentre la versione beta di iWork per iCloud include ora il supporto per la collaborazione in tempo reale. Gli utenti possono ora creare un documento sull’iPad, modificarlo sul Mac e collaborare con gli amici in iWork per iCloud, anche se usano un PC. Una nuova Interfaccia Utente rende iWork ancora più facile da usare, pur fornendo tutti i potenti strumenti necessari per creare presentazioni, fogli di calcolo e documenti straordinari.

iPhoto per Mac e iOS sono ora a 64 bit, quindi sfogliare e modificare le immagini diventa ancora più veloce e intuitivo. Ispirato a iOS 7, iPhoto per iOS ha un nuovo design più ordinato, semplice e ancora più bello. I nuovi strumenti ed effetti consentono di dare un tocco in più alle immagini, sia a colori che in bianco e nero. E ora è possibile condividere le foto preferite come slideshow personalizzati: grazie ai gesti Multi-Touch, si potrà metterli in pausa, tornare indietro o avanzare velocemente, oppure ordinare delle stampe di qualità professionale, anche in formato panoramico, o creare e ordinare meravigliosi fotolibri con copertina rigida.

iMovie viene migliorata con l’introduzione di iMovie Theater, una nuova funzionalità che permette a tutti i clip, i filmati e i trailer condivisi di apparire su tutti i dispositivi Apple dell’utente, persino sulla Apple TV.

L’aggiornamento di GarageBand per Mac è stato il più significativo di sempre per l’app, che offre ora un aspetto totalmente rinnovato, una nuova libreria di suoni e incredibili funzioni come Drummer e Smart Controls, così tutti possono comporre facilmente una canzone da hit parade. GarageBand per iOS è stato aggiornato sulla base del nuovo look di iOS 7 e sfrutta ora la potenza del 64 bit per offrire ai musicisti uno studio di registrazione completo con 32 tracce. Grazie alla funzione Inter-App Audio di iOS 7, è possibile registrare da app musicali di altri produttori direttamente in GarageBand, mentre AirDrop consente agli utenti di condividere in wireless i progetti e le sessioni audio con altri utenti iOS, che potranno dare il proprio contributo. iCloud aggiorna tutti i progetti sui dispositivi dell’utente, che potrà così iniziare a comporre un brano in iOS e completarlo in GarageBand per Mac.

Ma passiamo ai prezzi. Queste sono le versioni per iOS:

Queste invece sono le versioni per Mac:

Tutte queste app sono invece gratuite per chi acquista un nuovo dispositivi iOS o Mac.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS