Ragazzo non finisce in carcere grazie a Facebook

138
0
CONDIVIDI

In USA non solo c’è chi ammazza delle persone e si ritrova libero per un semplice errore, ma anche chi evita il carcere grazie a Facebook. Questa è l’assurda storia di Davide White, un 19enne americano che è riuscito a non finire in gattabuia grazie al noto social network. Questo ragazzo stava partecipando ad una grande festa dove l’alcool scorreva a fiumi. Tutti i partecipanti alla festa hanno però oltrepassato il limite, tanto da richiamare l’attenzione della polizia che è intervenuta arrestando due persone. Uno dei due arrestati era proprio White. Costretto a pagare una cauzione di appena 40 dollari per non finire in carcere, il ragazzo chiede il permesso di utilizzare il suo telefonino. Il permesso gli viene (stranamente) concesso, così il ragazzo si collega a Facebook e invia un vero e proprio SOS ai propri amici, che si catapultano in commissariato per pagare questa cauzione.

In merito all’utilizzo del cellulare, il Dipartimento di polizia di Beverly ha dichiarato:

Lo abbiamo permesso e ha funzionato. Quando le persone sono cooperative con noi, lavoriamo con loro e questo era il caso.

fonte | Yahoo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS