Super Schürrle, la Germania incanta anche in Svezia

43
0
CONDIVIDI

Svezia – Germania 3-5

Un Super Schürrle, una Super Germania. Anche in Svezia la nazionale di Joachim Löw incanta per qualità e giocate di classe, ribaltando il 2-0 con cui era sotto al 42′ del primo tempo e trovando la nona vittoria in dieci partite nel girone di qualificazione. Protagonista assoluto della gara è stato l’attaccante del Chelsea Andrè Schurrle, autore di una tripletta, la prima in nazionale, che ha chiuso il consueto festival del gol aperto da una magia di Özil e dal ritorno al gol di Mario Gözte. Eppure quasi fino alla fine del primo tempo la Germania era apparsa stanca e poco in partita, trafitta per ben due volte da una Svezia sperimentale e senza le sue stelle, tra tutte Ibrahimovic. Löw è stato bravo a capire il momento inserendo in campo Götze al posto di uno spento Müller. Da li in poi la partita è cambiata, complice anche la rete poco prima della fine del primo tempo di Mesut Özil. Poi si è scatenato Schürrle, il bomber di scorta, che ha approfittato dei grossolani errori della difesa di casa per portarsi a casa il pallone facendo volare la Germania. Anche quando le motivazioni vengono meno e la condizione non è al meglio, l’immensa qualità degli avanti tedeschi riesce sempre a fare la differenza.

Svezia: Wiland; Bengtsson, Nilsson, Antonsson, Olsson; Elm, Kälsström, Larsson, Kacaniklic (72’st Durmaz); Toivonen (83’st Wernbloom), Hysén. All. Hamren

Germania: Neuer; Jansen, Hummels, Boateng, Lahm; Schweinsteiger, Kroos; Schurrle, Özil (82′ Draxler), Müller (45’pt Ozil); Kruse (74’st Howedes). All. Löw

Arbitro: Collum

Marcatori: 6′ Hysén (S), 42′ Kacaniklic (S), 46′ Özil (G), 53′ Götze (G), 57′ Schurrle (G), 66′ Schurrle (G), 69′ Hysen (S), 76′ Schurrle (G)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS