Diventa la donna più tatuata al mondo per colpa di una malattia

249
0
CONDIVIDI

Il suo corpo è ricoperto di tatuaggi ma non li ha fatti solo per passione. Questa è l’incredibile storia di Julia Gnuse, una donna di 54 anni che a causa di una malattia rara ed ereditaria è stata costretta a tatuarsi il 95% del proprio corpo. Il Guinness World Record gli ha attribuito il titolo di donna più tatuata al mondo. L’inchiostro attraversa praticamente ogni parte del suo corpo, dalla testa ai piedi.

La patologia di cui soffre provoca la fuoriuscita di vesciche e cicatrici quando la pelle viene esposta al sole. Prima di tatuarsi quasi completamente, Julia era costretta a vivere praticamente al buio. Diciamo che i tatuaggi gli hanno salvato la vita.

fonte | Curiosone.tv

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS