Candidosi

288
0
CONDIVIDI

La candidosi è la più frequente infezione da funghi, la cui principale responsabile è la Candida albicans, un particolare fungo che normalmente si trova nel cavo orale, nel tratto gastrointestinale e nella vagina. Nonostante la Candida albicans sia normale costituente della flora batterica, essa può diventare patogena ed mettere dei filamenti provocando così la malattia candidosica.

Quali sono le cause? I fattori che possono influenzare la sua proliferazione, sono l’uso prolungato di antibiotici, di contraccettivi orali, estrogeni o corticosteroidi. Gioca un ruolo molto importante anche un’alimentazione scorretta con conseguenti cattive condizioni intestinali. Si può parlare di diabete mellito o gravidanza, in caso di frequente comparsa di candidosi.

In cosa consiste la cura? Innanzitutto è opportuno rivolgersi al proprio medico in quanto una cura fai da te può solo che peggiorare la condizione. Generalmente il trattamento consiste nella somministrazione di farmaci antimicotici che possono protrarsi per un periodo che va dai tre ai sette giorni.

Come prevenirla? Evitare di effettuare lavaggi frequenti delle parti intime, e lavare quest’ultime con detergenti adeguati quelli delicati e con un pH acido. Usare biancheria intima in tessuto 100% naturale. In spiaggia o in piscina, evitare di sedersi su panche degli spogliatoi, sui bordi delle piscine e sulla sabbia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS