Cellulite: l’inestetismo più odiato dalle donne

268
0
CONDIVIDI

L’incubo in assoluto delle donne? La cellulite. La cellulite, un’inestetismo della pelle quasi esclusivamente della donna, si manifesta con il cosiddetto aspetto a buccia d’arancia localizzato su cosce e glutei. Questo fastidiosissimo inestetismo consiste in un accumulo di grassi proprio nelle zone sopra citate. Tutte le donne hanno sotto la cute, uno strato di cellule di grasso che può essere aumentato e danneggiato dall’azione degli estrogeni (ormoni sessuali femminili) dando origine così ad un rigonfiamento del tessuto adiposo, ovvero la cellulite.

A seconda dell’età e dello stadio di avanzamento, la cellulite può essere di tre tipologie:

  • Fibrosa: aumento del tessuto connettivo e indurimento dell’adipe.
  • Edematosa: evidente ritenzione idrica dai fianchi in giù.
  • Sclerotica: il tessuto è duro, freddo e dolente al tatto con presenza di noduli di grandi dimensioni.

La comparsa della cellulite è da attribuire allo stile di vita e all’alimentazione. La mancanza di esercizio provoca la perdita del tessuto muscolare ed è molto spesso causa del sovrappeso. Stare troppo tempo seduti o in piedi, in posizioni scorrette e con indumenti poco comodi, comporta una cattiva circolazione. Il fumo, l’alcol e il caffè aumentano la ritenzione idrica e peggiorano la circolazione. Allora come prevenire e curare la cellulite? Innanzitutto evitare l’assunzione di tutti i gli alimenti che possono provocare la ritenzione idrica e prediligere quelli ricchi di vitamina C come frutta e verdura. Fare molta attività fisica, bere molta acqua durante il giorno, ridurre il più possibile fumo, alcol e caffè, evitare indumenti troppo attillati e allontanare lo stress. Se tutto ciò non dovesse bastare, potreste ricorrere a trattamenti professionali come la liposuzione, il laser, la mesoterapia o la pressoterapia, oppure utilizzare le migliori creme anticellulite.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS