Infertilità: una nuova tecnica per combatterla

307
0
CONDIVIDI

Il desiderio che accomuna tutte le donne è certamente quello di avere un figlio. Per molte di esse però, questo sogno può non essere realizzabile. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, in Italia, l’infertilita colpisce il 15-20% delle coppie, un dato che purtroppo sembra essere destinato ad aumentare. Esistono diverse tecniche di fecondazione ma non sempre efficienti.

Un gruppo di ricercatori giapponesi e statunitensi della St. Marianna University School of Medicine a Kawasaky e della Stanford University hanno sperimentato una nuova tecnica di fecondazione . Si chiama Attivazione ovarica in vitro, e sembra essere in grado di risvegliare la capacità riproduttiva delle ovaie in provetta. La sperimentazione è stata condotta su gruppo di donne tra le quali una, a cui era stata diagnosticata una rara forma di sterilità, é riuscita a dare alla luce un bambino e pare ci sia un’altra in stato di gravidanza. Un procedimento sperimentale che necessità di ulteriori studi ma che già da adesso sembra dare una speranza in più per la cura dell’infertilita.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS