Lupus: la malattia che colpisce le donne

357
0
CONDIVIDI

Oggi parliamo di una malattia sistemica che colpisce prevalentemente le donne tra i 15 e i 45 anni. È chiamata “Lupus” ed è una patologia che coinvolge diversi organi del corpo, la pelle e le articolazioni. Essa si manifesta con dolori articolari, debolezza, febbre, fotosensibilità, deficit mnemonici, eruzioni cutanee, perdita di capelli e regredisce anche per periodi lunghi per poi ripresentarsi. Esistono vari tipi di Lupus. La forma più comune è il Lupus eritematoso sistemico o LES e colpisce qualsiasi parte del corpo.

Il Lupus erimatoso cutaneo colpisce la pelle e può essere discoidale (cicatrizzando le lesioni) e subacuto (lesioni di parti del corpo esposte al sole). Il Lupus indotto da farmaci che si manifesta per effetti collaterali di alcuni medicinali che contengono i principi attivi idralazina, fenitoina, procainamide, adalimumab e etanercept. Infine, il Lupus neonatale che colpisce i neonati. Sebbene a tutt’oggi ancora non se ne conosce la causa, si ritiene che i fattori scatenanti possano essere alcuni virus o sostanze tossiche. La cura consiste nell’assunzione di farmaci cortisonici e immunosoppressori.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS