Flutter conferma: siamo stati acquistati da Google

1223
0
CONDIVIDI

Flutter, azienda che opera nel settore delle gesture interface, annuncia di esser stata acquistata da Google. La ricerca continuerà nei laboratori Google, afferma il CEO dell’azienda Naveet Dalal. Questa società ha realizzato un’incredibile applicazione per Mac, chiamata Kinect for OS X, che sfrutta la webcam iSight montata sui computer Apple per offrire agli utenti la possibilità di controllare player multimediali via gesti.

Ha ricevuto la bellezza di 1,4 milioni di dollari di finanziamento da Y Combinator, Andreessen Horowitz, New Enterprise Associates, Spring Ventures e Start Fund. Ma cosa se ne fa Google di una società che in fin dei conti sviluppa app per OS X? Beh, potrebbe sfruttare le conoscenze di questi ingegneri per adattare tale app ai propri prodotti, come Android o Google Glass. Ma non solo, se tale servizio venisse implementato su Google Music All Access quanti di voi avrebbero da ridire? Penso nessuno.

Tale tecnologia è in parte già presente su Android, grazie a Samsung. Il Galaxy S4 è infatti in grado di mettere in pausa un filmato quando non lo si sta guardando, oppure di accettare una chiamata attraverso un semplice passaggio della mano sopra l’apposito sensore.

Apple sembrava la più indirizzata verso l’acquisto di Flutter, invece Google questa volta l’ha spuntata, anche se non sappiamo ancora nulla sui termini dell’acquisto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS