iRobot: record e vittoria in tribunale

788
0
CONDIVIDI

Giorni ricchi di novità e soddisfazioni per iRobot. La società annuncia infatti di aver superato i 10 milioni di robot venduti in tutto il mondo. Ma non solo: il tribunale di Düsseldorf ha recentemente riconosciuto ad iRobot le ingiunzioni preliminari contro Shenzhen Silver Star per la violazione di quattro brevetti europei (EP 1 331 537 B1, EP 2 251 757 B1, EP 1 969 438 B1 ed EP 1 395 888 B1). Il Tribunale distrettuale di Düsseldorf ha concesso le ingiunzioni preliminari contro Shenzhen Silver Star, confermando che i robot aspirapolvere dei modelli XR210, M-H688 e M-788 violano tutti e quattro i summenzionati brevetti. Shenzhen Silver Star ha diritto di appello contro la decisione del Tribunale. Una volta notificate le ingiunzioni preliminari a Shenzhen Silver Star, l’azienda ha ritirato la merce irregolare dall’IFA di Berlino, una delle più importanti fiere del mondo per elettrodomestici ed elettronica consumer.

Colin Angle, Presidente e CEO di iRobot, ha dichiarato:

iRobot ha investito moltissimo per proteggere la proprietà intellettuale delle sue creazioni. L’azienda ha venduto oltre 10 milioni di robot in tutto il mondo ed è seriamente intenzionata a salvaguardare il proprio portafoglio di brevetti utilizzando tutti i mezzi legali disponibili localmente e all’estero.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS