La neurostimolazione per curare il dolore cronico

222
0
CONDIVIDI

Il dolore cronico è un problema che 5 persone su 11 ne soffre e solo il 2% si reca dal medico tentando di risolverlo. Per molti disturbi la cura non esiste ma esistono delle tecniche avanzate e poco invasive risolvono il problema del “dolore”. La neurostimolazione ad esempio, è una tecnica che consiste nell’innestare un elettrodo sottocute che grazie a degli impulsi elettrici, permette di “eliminare” il dolore.

L’elettrostimolazione sottocutanea è assolutamente senza effetti collaterali e adatta a tutte le persone di qualunque età. Secondo quanto detto dal medico anestesista Giovanni Frigerio, questa tecnica ha avuto buoni risultati nella cura di molte patologie frequenti come il mal di schiena, le cefalee, la cervicalgia, la sciatalgia, dolori articolari. L’impianto dell’elettrodo avviene in due sedute: una di prova e l’altra per l’impianto. Quest’ultimo può essere, a seconda della situazione, anche definitivo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS