Klopp si scusa: “Sono stato uno stupido”

1206
0
CONDIVIDI

La sconfitta del Borussia Dortmund a Napoli, è stata resa ancora più brutta dall’espulsione di Jurgen Klopp alla fine del primo tempo. Una protesta “esagerata e folkloristica” che ha costretto l’arbitro Poença ad allontanare Klopp dal campo quando mancava ancora un tempo e mezzo alla fine della partita. Dopo lo sfogo il tecnico del Borussia è tornato sui suoi passi e con la consueta classe in conferenza stampa ha analizzato gli errori della squadra scusandosi per la partita ma soprattutto per il suo gesto:

“Appena è finita la partita ho chiesto scusa alla squadra, alla società e chiedo scusa naturalmente anche ai nostri tifosi. Sono stato uno stupido, perchè a torto o a ragione, una reazione così è sempre esagerata. Sono stato travolto dall’emzione ed ho dato il peggio di me in diretta tv, lasciando la squadra da sola. Ho seguito poi la partita dalla tribuna ma non è la stessa cosa, anche se il mio vice ha azzeccato tutti i cambi e le mosse tattiche.  Mi servirà da lezione per il futuro“.

Sicura l’assenza del tecnico tedesco contro il Marsiglia ma non è da escludere che l’Uefa infligga a Klopp due giornate di squalifica costringendolo a saltare anche la sfida contro l’Arsenal.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS