Credenze popolari: la mestruazione

435
0
CONDIVIDI

Per una donna la mestruazione è decisamente un periodo “difficile” sia dal punto di vista psicologico che dal punto di vista fisico e lo é ancora di più per quelle che si fanno vittime delle credenze popolari. Le nonne sono bravissime a consigliare rimedi naturali, ma quando si tratta di ciclo mestruale, meglio rivolgersi altrove. Ad esempio a quante di voi è stato detto che durante la mestruazione non si devono annaffiare le piante, non bisogna montare la panna perché potrebbe diventare acida?

Sappiate che queste credenze sono del tutto false e infondate. Di seguito vi stiliamo una lista delle 10 credenze più popolari sulle tante odiate mestruazioni.

  1. Tintura per capelli: Perché? Non si sa ma sarebbe meglio rimandare l’appuntamento con il parrucchiere.
  2. Sesso: Fa male e non si prova alcun tipo di piacere.
  3. Gravidanza: Attenzione! Si può rimanere incinta.
  4. Sport: Meglio restare a riposo ed evitare di incorrere in spiacevoli inconvenienti.
  5. Piante: Non toccare le piante, altrimenti potrebbero appassire.
  6. Temperatura: I medici di qualche secolo fa, ritenevano che esporsi ad una temperatura fredda durante la mestruazione potesse provocare infiammazioni all’utero.
  7. Bagno: In vasca/doccia o al mare, gli sbalzi di temperatura dell’acqua possono influenzare la durata e la quantità del flusso.
  8. Sincronizzazione: Si pensava che le donne che vivono sotto lo stesso tetto tendono a sincronizzare il loro ciclo.
  9. Igiene intima: Il motivo è lo stesso attribuito al punto 7.
  10. Capelli: Durante la mestruazione meglio evitare di lavare i capelli, poiché il risultato finale potrebbe non essere di vostro gradimento.

Ovviamente tutte queste credenze sono prive di fondamenta. Vivete i giorni della mestruazione nel modo più sereno possibile.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS