Come curare il raffreddore in modo naturale

514
0
CONDIVIDI

La stagione autunnale comincia a farsi sentire e con essa anche i primi malanni stagionali. Tra essi, il più fastidioso e frequente è il raffreddore. Questa patologia totalmente innocua, nella maggior parte dei casi viene trattata con decongestionanti nasali e con farmaci a base di paracetamolo come la Tachipirina e l’Efferalgan. Questo disturbo però, può essere trattato con piccoli accorgimenti naturali, i cosiddetti rimedi della nonna. La nonna ha sempre consigliato di bere molti liquidi caldi come il brodo, tisane e latte. Assumere il più possibile alimenti ricchi di vitamina C come le arance.

Una pratica decisamente efficace è la suffumigazione, che consiste nel porre la testa su di un recipiente contenente oli essenziali a caldo o nell’utilizzo di apparecchi fumigatori. Tra gli oli più indicati per il trattamento del raffreddore troviamo, la menta con le sue proprietà balsamiche e decongestionanti, le foglie di eucalipto con proprietà antinfiammatorie ed espettoranti, il rosmarino, il limone. Come detto all’inizio articolo, il raffreddore è una condizione che tende, il più delle volte, a regredire senza l’ausilio di farmaci o sostanze naturali. Pertanto, se il disturbo diventa insostenibile, perché non provare ad alleviarlo attraverso questi semplici ma efficaci rimedi naturali?

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS