Champions: Manchester senza freni, il Bayer naufraga all’Old Trafford

24
0
CONDIVIDI

Manchester United – Bayer Leverkusen 4-2

Manchester: De Gea, Smalling, Ferdinand, Vidic, Evra, Valencia, Carrick, Fellaini, Kagawa, Van Persie, Rooney. All. Moyes

Bayer: Leno, Donati, Toprak, Spahic, Boenisch, Can, Reinartz, Rolfes, Sam, Kießling, Son. All. Hyypia

Marcatori: 22′ Rooney (M), 54′ Rolfes (B), 59′ Van Persie (M), 70′ Rooney (M), 79′ Valencia (M), 88′ Toprak (B).

 

Troppo Manchester per il Bayer Leverkusen, che in Inghilterra rimedia una delle sconfitte più sonore della gestione Hyypia (4-2). I rossoneri si sono battuti con audacia e senza tirarsi mai indietro, trovando però sulla loro strada un Manchester United più esperto e dotato di un giocatore formidabile che si chiama Wayne Rooney. Proprio il capitano dei Reds Devils ha portato in vantaggio i padroni di casa al 22′ grazie ad un destro volante che ha superato l’incolpevole Leno. Nella ripresa il Bayer con orgoglio trova il pareggio grazie a Rolfes, con un sinistro eccezionale che supera De Gea. Neanche il tempo di festeggiare però, che l’altro fenomeno di Moyes, Van Persie, trova la rete del vantaggio con una girata di sinistro da stropicciarsi gli occhi. Da qui in poi è tutto Manchester, che trova al 70′ la rete del 3-1 ancora con Rooney e nel finale il goal di Valencia al 79‘ che chiude la partita calando il poker. All’88′ il Bayer trova il punto del 2-4 grazie a Toprak. Il Manchester vola in testa al girone A, mentre gli uomini di Hyypia si giocheranno già una bella fetta di Champions nella prossima gara contro la Real Sociedad, sconfitta in casa per 2-0 dallo Shakhtar Donetsk

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS