Nugtella, in America la crema spalmabile alla marijuana

178
0
CONDIVIDI

Da qualche settimana, in California, è entrata in commercio la Nugtella, crema alle nocciole aromatizzata alla marijuana, che tra gli ingredienti può annoverare l’olio di cannabis. Il nome è un gioco di parole: “Nug”, infatti è un termine gergale per indicare marijuana di alta qualità.

Chi l’ha provata assicura che il gusto ricorda fortemente quello della marijuana. Anche perché altrimenti il prodotto non avrebbe ottenuto tutto quel successo che sta ottenendo. Probabilmente risulta azzeccata anche la scelta commerciale, operata dalla Organicares di San Jose (che si è inventata la Nugtella): non solo il marchio, ma anche il barattolo della Nugtella ricordano fortemente i corrispettivi del prodotto di punta della Ferrero, storica azienda di Alba (Piemonte) che si è inventata la Nutella ormai quasi 50 anni fa.

Inizialmente dalla Ferrero non era arrivato neppure un commento, ma solo perché che da quelle parti stavano studiando il modo migliore per controbattere. E infatti qualche giorno fa la Ferrero ha intrapreso azioni legali nei confronti della Organicares di San Jose; i dettagli non sono stati resi noti, ma è probabile che si tratti di una causa milionaria.

I barattoli della crema alla nocciola che sa di marijuana si possono trovare soltanto in California, dove dal 1996 i cittadini malati cronici (come ad esempio chi soffre di tumore o emicrania) possono coltivare semi di maria e consumare cannabis per alleviare i dolori. La Nugtella si può trovare nei negozi specializzati – e non certo nei supermarket, come qualcuno ha provato a scrivere nei giorni scorsi – e, per essere acquistata, richiede di essere in possesso di una regolare ricetta che permetta di assumere marijuana a scopi terapeutici.

fonte | notizie

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS