Virus: cosa provocano e come si eliminano

1393
0
CONDIVIDI

Chiunque possegga un personal computer conosce sicuramente il termine Virus. La maggior parte degli utenti PC non sa però cosa è veramente un Virus, e cosa provoca. Stando a quanto troviamo scritto su Wikipedia, Virus viene definito quel software, appartenente alla categoria dei malware, che è in grado, una volta eseguito, di infettare dei file in modo da riprodursi facendo copie di se stesso, generalmente senza farsi rilevare dall’utente.

Non tutti i Virus sono però dannosi. Sicuramente però la loro presenza “soffoca” il computer in termini di prestazioni, visto che vanno a sprecare risorse inutili a RAM, CPU e disco fisso. Quindi un normale Virus non provoca danni all’hardware, ma solo al software. Basta infatti una formattazione per far tornare tutto alla normalità, ma non sempre. Infatti, un Virus può anche provocare un surriscaldamento della CPU, e il conseguente danneggiamento.

Il Virus informatico ha molte analogie con quelli biologici, ovvero quelli che attaccano il nostro organismo. Il suo ciclo di vita presenta infatti le seguenti fasi:

  • Crazione: è la fase in cui lo sviluppatore progetta, programma e diffonde il virus. Di solito i cracker per la realizzazione di virus utilizzano linguaggi di programmazione a basso livello (quali l’assembler e C) in modo da ottenere codice virale di pochi centinaia di byte. La diffusione di pacchetti software che permettono anche ad utenti inesperti di creare virus pericolosissimi ha reso accessibile il procedimento di creazione anche a persone senza competenze.
  • Incubazione: il virus è presente sul computer da colpire ma non compie alcuna attività. Rimane inerte fino a quando non si verificano le condizioni per la sua attivazione;
  • Infezione: il virus infetta il file e di conseguenza il sistema
  • Attivazione: al verificarsi delle condizioni prestabilite dal cracker, il virus inizia l’azione dannosa.
  • Propagazione: il virus propaga l’infezione, riproducendosi e infettando sia file nella stessa macchina che altri sistemi
  • Riconoscimento (in alcuni casi questa fase non inizia): il virus viene riconosciuto come tale e viene individuata la stringa di riconoscimento, ossia la firma che contraddistingue ciascun virus
  • Estirpazione: è l’ultima fase del ciclo vitale del virus. Il virus viene eliminato dal sistema.

L’ultima fase è la più importante, ma bisogna dotarsi di un buon software per riconoscere ed eliminare eventuali ospiti indesiderati. Le soluzioni antivirus di Kaspersky potrebbero darvi una mano in tal senso.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS