Champions League, Klopp: “Non vedo l’ora di sfidare il Napoli”

61
0
CONDIVIDI

E’ stato un sorteggio non proprio fortunato quello andato in scena a Montecarlo nel pomeriggio di oggi che ha disegnato i gironi della prossima Champions League. Per i campioni in carica del Bayern Monaco  l’urna è stata piuttosto benevola. La formazione di Guardiola sarà impegnata nella super sfida contro il Manchester City  per poi giocarsela, senza particolari problemi, almeno sulla carta, contro CSKA Mosca e Viktoria Plzen. Predica calma e umiltà il presidente Karl-Heinz Rummenigge:

“Soprattutto CSKA Mosca Manchester City non devono essere sottovalutate. Non esistono partite vinte prima di giocarle. Comunque è chiaro che il nostro obiettivo è superare la fase a gironi e giocarci le nostre possibilità negli scontri ad eliminazione diretta”. 

Girone di ferro per il Borussia che pesca Arsenal, Marsiglia e Napoli nel proprio raggruppamento. Sicuro che la squadra possa far bene l’amministratore delegato Hans-Joachim Watzke:

“Due anni fa abbiamo ottenuto un solo punto nel girone contro Arsenal e Marsiglia. Quindi abbiamo voglia di incontrarle di nuovo per mostrare i progressi che abbiamo fatto in questo periodo”. 

Si concentra sul Napoli e sulla sfida del San Paolo che aprirà gli impegni europei dei gialloneri il 18 Settembre:

“E’ un girone equilibrato con quattro squadre che hanno tutte le carte in regola per passare il turno. Noi abbiamo un conto aperto con Arsenal e Marsiglia, ma non sono mai stato a Napoli e non vedo l’ora che arrivi la gara. Da loro c’è un’atmosfera stupenda, sarà un’esperienza molto eccitante”

Durissimo anche il girone capitato al Bayer Leverkusen, che se la vedrà con Manchester UnitedShakhtar DonetskReal Sociedad. Questo il commento del ds Rudi Voeller:

“E’ un girone molto forte e abbiamo un compito difficile. Non abbiamo niente da perdere e ce la dobbiamo giocare con questa convinzione. Ovviamente il Manchester è l’avversario peggiore, ma il Donetsk ha dimostrato lo scorso anno di avere una grande squadra. La Real Sociedad è una sorpresa, ma gioca bene e non va sottovaluta. Per andare avanti e far felici i tifosi dovremo metterci tutto il nostro coraggio e tutti i mezzi a nostri a nostra disposizione”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS