Hertha, Langkamp è diventato l’uomo in più

69
0
CONDIVIDI

Nessuno ci avrebbe mai scommesso, forse solo chi gli ha voluto bene davvero. Invece Sebastian Langkamp, è tornato ad essere quel difensore di grande qualità che si fece apprezzare ad Augsburg prima dell’infortunio al legamento del ginocchio e l’operazione al linguine. Nove mesi di stop, non hanno scalfito il suo valore e soprattutto il suo morale, perchè il difensore di Speyer è tornato ancora più forte e convinto di prima. Ormai è diventato un leader nell’Hertha Berlino di Jos Luhukay, che ha costruito su di lui tutta la difesa. Anche sabato scorso, è stato eletto miglior giocatore in campo nella partita contro l’Amburgo. In un’intervista al quotidiano BZ, Langkamp ha raccontato le sue impressioni per un inizio stupendo:

“Ho lavorato tantissimo insieme al mio personal trainer, facendo meno vacanze e cercando di farmi trovare pronto all’inizio del campionato. L’operazione al linguine è stata purtroppo necessaria e sono stato costretto a ritardare il mio rientro in campo. Alla fine è andato tutto bene e sono felice per me e soprattutto per la squadra che ha raccolto sette punti in tre gare. Il nostro obiettivo è fare tantissimi punti in questa prima fase di torneo per avviarci verso una salvezza tranquilla. Tutto il resto che arriva, è sicuramente una grande soddisfazione. Adesso arriva il difficile però, tutti ci aspetteranno e dovremo essere bravi a farci trovare pronti già dalla prossima gara”.  

Anche se non lo dice apertamente, l’obiettivo personale di Langkamp è quello di guadagnarsi la fiducia di Loew, per volare ai mondiali brasiliani. Se continua così, una chance gli va data.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS