Vince il Bayern e aggancia la vetta, sprofonda lo Schalke, spettacolo Mainz

49
0
CONDIVIDI

Anche la terza giornata di Bundesliga regala emozioni a non finire. Nella giornata delle espulsioni, ben 7, il fattore campo la fa da padrone. Tutte le compagini impegnate tra le mura amiche hanno infatti trovato la vittoria, chi soffrendo e chi regalando uno spettacolo di goal e di gioco. Di quest’ultima categoria fa sicuramente parte il Bayer Leverkusen, che alla BayArena supera per 4-2 il Borussia M’Gladbach. Mattatore dio giornata è stato Sidney Sam, sempre più protagonista e fondamentale per i suoi goal (2) e sui assist (1). Chiudono il cerchio il solito Kiessling e la rete finale di Castro. Borussia mai in partita e bravo a sfruttare due grossolani errori della difesa del Bayer e soprattutto del portiere Leno, che ha regalato letteralmente il secondo goal agli ospiti. Vince anche il Bayern Monaco nel derby contro il Norimberga. Un 2-0 frutto delle reti di Ribery e della magia di Robben. Bavaresi ancora troppo fumosi e privi delle giocate dei suoi uomini chiave come Gotze e Thiago Alcantara, un po’ in ritardo di condizione e ancora fuori dagli schemi del Bayern. L’importante era vincere e nonostante un rigore fallito da Alaba, i campioni di Germania si portano a punteggio pieno in testa alla classifica.

La vera sorpresa di questo inizio di torneo è sicuramente il Mainz, a punteggio pieno (9 punti) come Borussia Dortmund, Bayern Monaco e Bayer Leverkusen. Anche contro il Wolfsburg i biancorossi sono stati perfetti, confezionando un 2-0 semplicissimo grazie alla reti di Muller e Choupo-Moting. Wolfsburg ancora indietro e malato come lo scorso anno di continui alti e bassi. Espulso anche Luiz Gustavo, a dimostrazione del nervosismo che ha contrassegnato la partita dei “lupi”. Preoccupa invece lo Schalke 04, sconfitto da un ottimo Hannover per 2-1 e completamente in balia degli avversari per 65′. Dopo le reti di Hustzi su rigore (espulso Howedes) e di Diouf, la Royal Blue ha ritrovato un pò di ordine e di forze trovando il goal di Szalai e provando fino all’ultimo a realizzare il punto del pareggio. Troppo tardi però, la vetta è già lontana 8 punti e il morale è sempre più a terra. Spettacolare pareggio, 3-3 tra Hoffenheim e Friburgo, dove la gara ha regalato anche tre espulsioni. Dopo la rete di Salihovic su rigore (poi espulso) è arrivato il pareggio di Sorg e poi la rete meravigliosa di Volland per il vantaggio Hoffenheim. Friburgo ancora sul pari con Guedè e addirittura in vantaggio con Freis. Nel finale la rete di Strobl pareggia i conti alla Nekar Arena.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS