L’uomo cieco che ha imparato a vedere come i pipistrelli

1560
0
CONDIVIDI

Daniel Kish, cieco, è il vero uomo pipistrello. Nato con un tumore agli occhi, che ha portato i dottori a doverli rimuovere quando lui aveva appena 13 mesi per salvargli la vita, ha imparato a vedere sfruttando lo stesso meccanismo che usano i pipistrelli.

Daniel usa l’eco dei suoni per vedere: ogni ambiente e superficie hanno delle caratteristiche particolari, che lui ha imparato a riconoscere. Per generare l’eco, Daniel crea dei brevi suoni con schiocchi di lingua: una parte dell’abilità è anche nella generazione dei suoni, perché poi semplifica il riconoscimento dell’eco. L’efficacia della tecnica dipende anche dal tipo di ambiente in cui ci si trova, ma nelle condizioni migliori Daniel riesce a distinguere non solo la presenza di un oggetto, ma anche se questo è fatto di metallo o di legno.

Daniel ha creato anche un’associazione no-profit, la World Access for the Blind, per insegnare le tecniche che ha sviluppato ad altri non vedenti.

fonte | notizie

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS