Hannover-Schalke da brividi, Keller cerca la prima vittoria

35
0
CONDIVIDI

Davanti ai 49.000 dell’AWD Arena (il primo tutto esaurito della stagione), l’Hannover di Mirko Slomka vuole regalare ai suoi tifosi un’altra vittoria di prestigio dopo quella al debutto contro il Wolfsburg. prima di tutto c’è da dimenticare la sonora sconfitta di M’gladbach, per questo alla vigilia il tecnico dei Sassoni, ha parlato prima della fase difensiva che di quella d’attacco, dove la è scontata la presenza di Mame Diouf al fianco del debuttante (dal primo minuto) Sobiech: “in settimana abbiamo lavorato molto bene sulla fase difensiva” – ha detto Slomka in conferenza stampa – “perchè non è un problema di uomini ma di movimenti. Giocheranno gli stessi di sabato scorso ma dovremo aiutarli molto di più fin dagli attaccanti, perchè la fase difensiva inizia da loro. In avanti stiamo lavorando per segnare tanti goal e per migliorare il nostro gioco. Il mio obiettivo è anche quello di regalare ai nostri tifosi delle belle partite e tanti goal”. 

Orgoglio Schalke – Non c’è più tempo per piangersi addosso. Lo Schalke deve assolutamente vincere, nonostante le difficoltà e le assenze pesanti che stanno falcidiando la compagine di Keller. La vittoria è l’unica medicina possibile per cambiare un inizio di stagione terribile e trovare gli stimoli per volare a Salonicco a riprendersi la fase a gironi di Champions League. Di questo ne è convinto anche il tecnico Jens Keller, che in conferenza stampa ha cercato di riportare ottimismo a tutto l’ambiente: “contro il Paok abbiamo giocato praticamente ad una porta sola. Non siamo in crisi di gioco ma è forse un problema mentale. Per risolvere questo problema e per sbloccarci bisogna vincere, perchè la vittoria è l’unica medicina possibile. Forse è meglio anche non aver avuto modo di pensare troppo all’Hannover, perchè ci avrebbe fatto male. Meglio andare li e dimostrare sul campo i nostro valore”. Intanto “radiomercato” accosta allo Schalke tantissimi nomi, dal probabile Stocker del Basilea, fino a Podolski dell’Arsenal passando per il polacco Sobota del Wroclaw. per adesso non c’è ancora nulla di vero ma di certo il Dg Heldt sta lavorando per migliorare il gruppo a disposizione di Keller. Ad Hannover giocherà Clemens al posto dell’infortunato Farfan mentre il giovane Meyer inizierà probabilmente dalla panchina con Leon Goretzka favorito per il ruolo di centrale. Szalai punta centrale alla ricerca del primo goal in trasferta con la maglia dello Schalke.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS