Gamescom 2013, giorno 4: le ultime precisazioni

1572
0
CONDIVIDI

Siamo quasi al termine della fiera di videogiochi più importante d’Europa, la Gamescom 2013, che terminerà proprio nella giornata di oggi, lasciandosi alle spalle molte importanti presentazioni, speranze e anche qualche mistero.

Naturalmente però, ieri si sono susseguite altre informazioni sui alcuni dei videogiochi, sopratutto quelli che sono in arrivo sul mercato a breve. Ma non solo. E’ arrivata anche qualche importante notizia che potrebbe confermare i rumors e i dubbi di questi ultimi tre giorni.

Una di queste conferme ufficiose riguarda uno dei videogiochi più aspettati e acclamati a questa Gamescom 2013: Gran Turismo 6, per il quale Poliphony non ha presentato la versione per PlayStation 4. Le voci arrivate negli ultimi giorni vedevano però, Poliphony intenzionata a rilasciare un Gran Turismo 6 esclusivamente per la console next-gen di Sony, modificando alcuni aspetti dalla versione per PlayStation 3. Nelle ultime ore, proprio in merito a questi rumors, è finalmente trapelata una notizia ufficiosa.

Gran Turismo 6

Il passaggio di Gran Turismo 6 su PlayStation 4 potrebbe infatti far “evolvere” il gioco in Gran Turismo 7, sia a causa delle aggiunte che Yamauchi ha in mente, sia a causa del tempo necessario a svilupparle e a creare un prodotto finale. Questo potrebbe sconvolgere completamente il mercato, sopratutto perché stiamo parlando di Gran Turismo, leader incontrastato e leggenda dei videogiochi da corsa su PlayStation. In passato, proprio lo stesso Yamauchi aveva dichiarato che Gran Turismo 6 avrebbe potuto e dovuto vedere la luce su PlayStation 4.

Naturalmente la notizia va presa con le dovute precauzioni, visto che attualmente Yamauchi è impegnato al 100% sulla realizzazione di Gran Turismo 6 per PlayStation 3 e difficilmente si allontanerà da un progetto così importante. Perciò l’arrivo di Gran Turismo 7 per PlayStation 4 non è lontano, ma per svilupparlo potrebbe però volerci anche un anno.

Un’altro videogioco che è stato presente ma con molte indiscrezioni misteriose alle sue spalle è Grand Theft Auto V, che dopo la presentazione segreta avvenuta nella giornata di ieri, ha rilasciato delle immagini in cui si possono ammirare la vasta varietà di veicoli presenti all’interno del nuovo titolo di Rockstar Games.

Grand Theft Auto 5

Negli scatti rilasciati è possibile notare elicotteri da combattimento, sottomarini monoposto, supercar da competizione e jet superlusso, berline familiari e delle motociclette dell’anteguerra. Insomma, c’è di tutto. Divertirsi non sarà affatto un problema, il problema sarà seguire la storia rinunciando per un periodo al pazzo divertimento che, a differenza dei passati Grand Theft Auto, si moltiplica anche grazie alla vastità del mondo di gioco.

Ecco le immagini rilasciate:

Un altro titolo presente in modo molto importante a questa Gamescom 2013 è Call of Duty: Ghosts, per il quale non si è parlato molto, sopratutto a riguardo della parte fondamentale e più apprezzata dagli utenti: il multiplayer. In merito a questo, Activision ha deciso di dare spazio anche a qualche informazione su questa modalità, che ogni anno conferma e supera ogni tipo di record. Assieme all’introduzione degli oltre 20.000 elementi di personalizzazione estetica del proprio personaggio di gioco, correlati al nuovo modulo Create a Soldier, il sistema di progressione dei dieci diversi personaggi che potremo interpretare nelle arene online di Ghosts ci permetterà di sbloccare, e quindi di utilizzare, 35 perk “modulari”, capaci cioè di essere potenziati nel tempo conseguendo gli obiettivi secondari delle sfide in rete e spendendo i punti esperienza guadagnati alla fine di ciascuno scontro.

Gran Turismo 6 copia

I perk saranno di sette tipi (Speed, Handling, Stealth, Awareness, Resistance, Equipment ed Elite), ciascuno dei quali con un proprio albero di potenziamenti e di ricompense sbloccabili. Il sistema adottato dagli studios californiani di Infinity Ward per la gestione dei nuovi perk ricalcherà quello del “Pick 10″ escogitato l’anno scorso dai Treyarch per dare forma al comparto multiplayer di Black Ops 2. Inoltre, per selezionare ogni elemento del proprio arsenale dovremmo spendere un numero ben preciso di gettoni congruo all’importanza dell’oggetto. Tutto ciò si traduce quindi in massima libertà di personalizzazione.

Oltre alle informazioni sono state rilasciate anche delle immagini inerenti proprio al comparto multiplayer di Call of Duty: Ghosts:

Si conclude così questa quarta giornata al Gamescom 2013, la quale ha dato modo di svelare molte indiscrezioni e ne ha confermate delle altre. Appuntamento a domani, per ricapitolare insieme i momenti fondamentali di questa fiera, che anche quest’anno ci ha fatto divertire molto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS