“Scandalo Lolita”, la ragazza ammette: “ho inventato tutto”

144
0
CONDIVIDI

Arriva una clamorosa svolta nel sexy scandalo che ha colpito alcuni giocatori dell’Hertha Berlino. Nella giornata di ieri il quotidiano berlinese BZ, aveva diffuso l’intervista di una ragazza di 16 anni, che dichiarava di aver avuto (insieme ad un’amica) rapporti sessuali e giochini erotici vari, con cinque calciatori professionisti dell’Hertha Berlino. Subito si è scatenato il putiferio intorno alla  squadra del tecnico Luhukay, dove il boom mediatico non ha comunque scosso la società, che oggi in conferenza stampa, tramite il Dg Preetz, ha fatto sapere di non voler commentare notizie non veritiere che hanno come uno scopo quello di danneggiare l’immagine dell’Hertha.

Oggi è arrivata invece la smentita della ragazza, che in un’altra intervista rilasciata ad un altro quotidiano berlinese, Berliner Morgenpost, ha dichiarato di aver inventato tutto quanto e che le sue parole sono state manomesse. Anche la firma dei genitori, per autorizzarla in quanto minorenne  a concedere l’intervista, era falsa, perchè la famiglia non sapeva nulla. Per questo motivo, in presenza di un avvocato, la ragazza ha ritrattato tutto quanto, dichiarando di essersi inventata tutto e di aver avuto paura quando ha saputo del polverone alzato. Oltretutto, la ragazza ha fatto sapere di essere ancora vergine. Si sgonfia in pochissimo tempo lo “scandalo lolita” che poteva riportare nell’Hertha, le terribili settimane vissute due anni fa con la questione Babbel.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS