È comprovato: usare Facebook rende infelici

3483
1
CONDIVIDI

Facebook ormai si è guadagnato la fama di più grande social network al mondo con più di 1,15 miliardi di utenti attivi al mese; ma se da un lato il suo servizio aiuta a mantenere amici e familiari connessi fra loro in tutto il mondo, il risvolto della medaglia vede Facebook come un distillatore di infelicità. Lo conferma un recente studio condotto dall’Università del Michigan: più le persone usano Facebook e meno felici sono.

Espone brevemente il nocciolo duro della questione lo psicologo sociale Ethan Kross, a capo dell’equipe di ricercatori, in una sua dichiarazione: “Sulla superficie Facebook fornisce una risorsa inestimabile per soddisfare il basilare bisogno umano di connessione sociale, ma invece di migliorare il benessere, abbiamo scoperto che l’uso di Facebook produce il risultato opposto; è una lama a doppio taglio“. In altre parole, più la gente utilizza Facebook, più il numero dei “misérable” cresce.

diagramma_studio_Kross_facebook_rende_infelici

Purtroppo lo studio di Kross e del suo team di scienziati non ha avuto una solida, men che meno vasta, base di campioni. Sono solo 82 i soggetti sottoposti ai test necessari per determinare i tempi e il grado d’infelicità causato dall’utilizzo di Facebook. Anche qui però il risvolto c’è stato: le fortunate “cavie” hanno ricevuto in premio $ 20 e un iPad 2 per la loro collaborazione all’esperimento. L’esperimento completo di Kross è disponibile su PLOS ONE.

Adesso però ripetiamo noi l’esperimento dando la parola a voi, popolo di social e dintorni: come vi sentite quando utilizzate Facebook? Ditecelo nei commenti qui sotto.

fonte | BGR

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • Marco Vinci

    Ho smesso di usarlo un anno fà proprio per questo motivo. Spesso facebook può assumere le sembianze del copione di una fredda soap-opera digitale, priva di qualsiasi elemento naturale. Non né sento la mancanza.