Bundesliga: storico Aubameyang, Hertha e Bayer da favola

381
0
CONDIVIDI

Tanti goal ed emozioni nella seconda giornata di gare del primo turno di Bundesliga. Il Borussia Dortmund risponde immediatamente al Bayern Monaco, conquistando la prima vittoria della stagione ad Augsburg per 4-0, grazie ad una storica tripletta di Pierre-Emerick Aubameyang ed al sigillo di Robert Lewandowsky su rigore. Per Aubameyang è stata una giornata da incorniciare, perchè l’attaccante del Borussia Dortmund è stato il sesto giocatore nella storia della Bundesliga a segnare una tripletta all’esordio nel massimo campionato tedesco e il primo giocatore del Gabon in assoluto, ad esordire e segnare in Bundesliga.  Una vittoria netta e decisa quella degli uomini di Jurgen Klopp, che rimarca ancora di più il duello a distanza tra le due super potenze del calcio tedesco. Fuochi d’artificio invece all’Olympiastadion di Berlino, dove l‘Hertha Berlino bagna il ritorno in Bundesliga travolgendo l’Eintracht Francoforte per 6-1.

Oltre al solito Ramos (doppietta) si è scatenato il tunisino Allagui (autore di due reti) e sono andati a segno anche Brooks e Ronny. Meier al 37′ del primo tempo, aveva illuso i rossoneri. Il Bayer Leverkusen risponde alle due battistrada superando il Friburgo con un netto 3-1 grazie alle reti dei tre tenori Kiessling-Son-Sam. Se Bayern o Borussia sbagliano un colpo, le “aspirine” dimostrano di essere sempre pronte a subentrare. Vince il derby anche uno splendido Hannover, con un 2-0 al Wolfsburg che non ammette repliche. Andreasen e Huszti, regalano la prima gioia al tecnico Mirko Slomka. Finisce in parità invece la sfida tra Hoffenheim e Norimberga, con i padroni di casa che possono recriminare sul doppio vantaggio (Abraham -Modeste) sperperato in pochi minuti. Bravo il Norimberga a crederci riacciuffando il risultato con l’1-2 terribile di Franz e Ginczek. E’ stata la giornata di molti esordienti che hanno festeggiato il loro debutto in Bundesliga con il goal. Oltre al già celebrato Aubameyang, sono andati a segno per la prima volta anche Modeste dell’Hoffenheim e Ginczek del Norimberga.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS