Bic Cristal Stylus: arriva la prima BIC per touchscreen

5279
0
CONDIVIDI

Nel 1950 la BIC, celeberrima azienda francese, diviene famosa per aver creato l’omonima penna a sfera, di cui ha venduto oltre 115 miliardi di unità. Nel 2013 l’azienda è ancora una volta pronta a stupire annunciando il lancio della nuova Bic Cristal Stylus, che include la classica penna a sfera ma permette di scrivere anche su dispositivi touchscreen. Uno strumento re-inventato nella formula “all-in-one“: perfetto per l’era digitale.

Bic_cristal_stylusCambiano i tempi, le aziende si adeguano ma BIC ha fatto il salto di qualità grazie a questa sua innovativa rivisitazione, entrando a testa alta nel mercato vastissimo delle pen-touch. La Bic Cristal Stylus è caratterizzata da un’estremità che funge da normale penna a sfera, perché scrivere sulla carta non è ancora out, mentre rovesciandola (laddove solitamente rosicchiavamo la penna) troviamo installato un morbido gommino capacitivo che permetterà alla penna di essere utilizzata anche sui display touch. Il tappo resta invariato così come il design, anche per non dare una delusione ai tantissimi affezionati “roditori” di BIC.

BIC-cristal_stylus_writing_touchscreen
Se non sapere come usare al meglio questo oggettino allora vi consigliamo l’accoppiata vincente con l’appMy BIC Notes” -disponibile per iOS e Android– con cui potrete prendere velocemente appunti o fare disegni a mano libera utilizzando una serie di strumenti virtuali di scrittura made in BIC.Bamboo_Mighty_BicCerto la  BIC Cristal Stylus risulterà una soluzione minimale a tanti utenti ed in effetti perde il confronto sul lato tecnologico rispetto ai principali competitor come la Bamboo stylus o il Mighty di Adobe (più professionali e più costose) ma bisogna considerare anche il lato strettamente funzionale ed economico, dove la BIC sicuramente primeggia. Tradizione vuole infatti che sia fondamentalmente una penna usa e getta economica,  parliamo perciò di un costo che si aggira sui 3 euro. La Stylus di BIC sarà disponibile a partire dal prossimo 12 agosto, ma la potete già pre-ordinare su Amazon UK.

Ora a voi la parola: che ne pensate di questa novità? Pronti a comprarla oppure no? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS