Microsoft addestra il suo Kinect al linguaggio dei segni

987
0
CONDIVIDI

I ricercatori Microsoft stanno lavorando su diversi modi per utilizzare le capacità del corpo di lettura del Kinect al fine di insegnargli a comprendere gli input fisico-motori del linguaggio dei segni, favorendo di molto l’accessibilità per i non udenti. Vediamolo in azione nella demo qui sotto:

Come mostrato nel video, il team di ricerca ha dimostrato la capacità del Kinect Microsoft di tradurre i segni delle mani attraverso il tracciamento delle azioni del corpo. Microsoft Research Asia e l’Accademia cinese dell’Institute of Computing Technology Scienze collaborano a questa nuova funzionalità di motion tracking implementata nel Kinect.

Microsoft Research asserisce che in “modalità Traduzione” il Kinect può tradurre la lingua dei segni in un testo; ovviamente, e i test condotti lo confermano, il Kinect é in grado di riconoscere sia la singola parola che un discorso strutturato. In “Modalità di comunicazione“, inoltre, un avatar aiuta i non udenti o chi presenta problemi di udito a convertire i loro gesti in parole o in discorsi testuali e vocali, abbattendo così le barriere comunicative a cui sono costretti.

Tutto funziona attraverso un processo che Microsoft Research definisce “3D trajectory matching“: in pratica questa tecnologia consente di decifrare i movimenti della mano ed associarli ad una precisa parola. Una bella comodità e un’interessante iniziativa di ricerca che potrebbe portare ad implementare migliaia di opzioni per l’accessibilità a persone colpite da lievi o gravi deficit dell’udito e costrette ad usare un linguaggio, quello dei segni, certamente ermetico e limitante.

Crediamo che l’IT -Information Technology- dovrebbe essere utilizzato per migliorare la vita quotidiana di tutte le persone. Nonostante sia ancora un progetto di ricerca ci auguriamo che questo lavoro possa fornire uno strumento di interazione quotidiana per colmare il divario tra non udenti e udenti nel prossimo futuro” ha scritto Guobin Wu, manager del programma di ricerca Microsoft Research Asia, sul suo blog.

Per saperne di più su questo rivoluzionario progetto, i ricercatori hanno sintetizzato le loro scoperte in un documento (PDF). E ora la parola a voi: quali altri impieghi utili immaginate per Kinect, un hardware creato per l’intrattenimento? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto.

fonte | mashable

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS