Apple vince la causa contro Samsung sul “rubber-banding” in Giappone

996
0
CONDIVIDI

Apple e Samsung si danno battaglia ormai da più di due anni, non solo nel mercato, ma anche in tribunale, con lunghe dispute che vanno purtroppo solo a rovinare l’immagine delle due società, facendoci rimettere soprattutto i consumatori.

Oggi torniamo a parlare di una delle varie cause in corso tra i due colossi dell’informatica, quella sul “rubber-banding“. Secondo quanto riportato da Reuters infatti, Apple avrebbe ottenuto un’importante vittoria legale in Giappone, dove un tribunale ha dichiarato Samsung colpevole di aver violato il brevetto attraverso la presenza di questa funzionalità sulla propria interfaccia.

Queste le parole dei colleghi di Reuters:

Apple riteneva che Samsung avesse copiato il “bounce-back”, una funzione in cui le icone sui propri smartphone e tablet rimbalzano indietro quando un utente arriva in fondo ad un documento elettronico. Samsung perciò ha già cambiato la propria interfaccia sui suoi modelli più recenti per mostrare una linea blu alla fine di un documento.

Il verdetto ufficiale verrà reso pubblico tra qualche giorno, ma nel frattempo per Samsung c’è il pericolo di un imminente blocco delle vendite di alcuni dei suoi modelli proprio in Giappone.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS