iOS 7: siamo davanti ad un capolavoro del design?

3447
4
CONDIVIDI

Tutti, e sottolineo tutti, dopo aver installato la beta 1 di iOS 7 hanno pensato: ma che cos’è questo? Un nuovo tema in stile “My Little Pony”? Se avete seguito i miei articoli su TechGenius vi sarete resi conto che anche io, a primo impatto, ho avuto la stessa identica sensazione, e in parte continuo ad averla. Leggendo però questo interessante articolo pubblicato da Cult Of Mac mi sono trovato d’accordo con la maggior parte delle osservazioni fatte dall’autore.

Ci sono molti aspetti che lasciano intravedere qualcosa di buono. Forse non siamo davanti ad un capolavoro, come titolano, ma Apple potrebbe anche aver imboccato la strada giusta. Vediamo perché iOS 7 potrebbe essere considerato un capolavoro del design:

Grafica compatibile con iPhone

Finalmente iOS 7 è stato sviluppato per essere pienamente compatibile con l’hardware iPhone. Non sto parlando né di velocità né di batteria, bensì di interfaccia grafica, la prima in grado di fondersi in tutto e per tutto con lo stile dell’iPhone. I colori predominanti, ovvero il bianco, il nero e il grigio tendente all’alluminio, si fondono con lo stile del melafonino facendo diventare questo sistema operativo un “componente hardware” aggiuntivo di un capolavoro del design chiamato iPhone.

Animazioni coinvolgenti

Nulla di rivoluzionario, ma piccole animazioni che rendono più coinvolgente l’utilizzo di iOS. All’inizio nemmeno ci facciamo caso ma con il passare dei giorni si comincia ad apprezzare il nuovo spegnimento graduale dello schermo quando blocchiamo il dispositivo, oppure la homescreen che si anima portando tutte le icone al loro posto. Ma non solo, rendono piacevole l’utilizzo di iOS 7 anche animazioni come lo zoom direzionale durante l’apertura o la chiusura di un’app, oppure l’ombra del nostro viso mentre navighiamo tra i contatti in FaceTime.

iOS 7 Impostizioni notifiche

Ritorno alle origini

Quando Apple inventò il primo personal computer, Steve Jobs volle inserire al suo interno dei caratteri tipografici che lo rendessero unico. Con iOS 7 Apple ha tirato di nuovo fuori questa passione per la tipografia. Viene infatti abbandonata la grafica pesante a favore di linee sottili perfettamente compatibili con i Retina Display che ricordano molto la stampa su carta.

Diversificazione

Con iPhone OS Apple ha creato, forse anche senza volerlo, uno standard. Ora qualsiasi smartphone si prende in mano assomiglia terribilmente ad un dispositivo iOS, eccetto i Windows Phone. Con iOS 7 Apple prova a distaccarsi da questa normalità, facendo in modo che chi prenderà uno smartphone in mano saprà accorgersi subito se si tratta di un iPhone oppure no.

iOS 7 Centro di Controllo

Insomma, questi quattro aspetti potrebbero rendere veramente incredibile iOS 7, un vero capolavoro per certi versi. Con il passare dei giorni, e con l’utilizzo quotidiano di questo nuovo sistema operativo, ho leggermente modificato il mio primo parere a riguardo, ma di strada c’è ne è ancora tanta da fare. iOS 7 è per certi versi ciò che iPhone OS fu nel 2007. iPhone OS durante la sua prima apparizione non era perfetto, anzi, tutt’altro. Così è anche per iOS 7, che nonostante l’età avanzata è tornato un po’ alle origini, rivoluzionando concetti di base che ormai erano diventati punti fermi per utenti e sviluppatori.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • quentin60

    Per la diversificazione, Microsoft insegna… ;-)

  • quentin60

    Ah dimenticavo, complimenti per il blog, veramente ben fatto, aggiornato, bella grafica, un disqus velocissimo e abbastanza obbiettivo.! Bravi :-)

  • Federico Bianco

    Ho letto l’articolo originale ieri… Al punto in cui l’autore afferma che “iOS è stato costruito per stare a pennello con iPhone” mi sono chiesto se fosse ironico… iPhone ha un design pulito, minimal ed elegante. Dove sarebbero questi 3 aspetti in iOS 7?! Forse usandolo tutti i giorni mi sono perso qualcosa…

    La forza di iOS 7 è solo una: è “Made in Apple”… Purtroppo, la “fedeltà” verso un marchio è deleteria in questo caso.

    Ovviamente parlo dell’aspetto grafico, molto caro ad Apple fino a poco tempo fa…