Industrie cinematografiche chiedono a Google di rimuovere Mega dai risultati di ricerca

1219
0
CONDIVIDI

Il nuovo servizio di file-hosting di Kim Dotcom, Mega ha ottenuto l’attenzione di Hollywood; Warner Bros. e NBC Universal hanno chiesto a Google di rimuovere il servizio dai risultati di ricerca, per violazione di copyright. Ovviamente il fondatore del servizio di hosting, ha ritenuto ingiuste le accuse e solo un accanimento contro di lui.

Secondo Dotcom la “censura” da Google andrebbe a punire soprattutto i normali utenti che usano Mega e non i veri pirati, che troveranno comunque un modo per diffondere i loro contenuti. Kim ha anche ricordato che il sistema anti-violazione di copyright utilizzato, non è perfetto, ma è comunque migliore dei tanti altri siti di file-sharing.

Mega ha avuto un enorme successo negli ultimi tempi essendo stato molto atteso dai vecchi utenti di Megaupload. Adesso la decisione spetta a big G che potrà scegliere se favorire la diffusione illegale dei contenuti o dare un’altra “batosta” a Kim Dotcom.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS