Samsung Galaxy S4: la recensione completa

19991
6
CONDIVIDI

Dopo un mese di utilizzo intenso dello smartphone top di gamma dell’azienda coreana e dopo l’articolo sulle prime impressioni d’uso, siamo pronti per una recensione completa del Samsung Galaxy S4 (GT-I9505). Abbiamo acquistato il modello bianco (White Frost) con garanzia Italia e 16 Gigabyte di memoria interna.

Packaging

Galaxy S4 retro

Parola d’ordine: eco-friendly. Con il Galaxy S4 e il Galaxy Note 8.0, Samsung introduce delle nuove confezioni il cui materiale è costituito dal 100% di carta riciclata e le stampe sono realizzate con inchiostro di soia. La confezione contiene il caricabatterie che in un paio d’ore circa ricarica completamente il dispositivo, auricolari stereo in-ear, un piccolo manuale, una guida di riferimento rapido e un talloncino che ci ricorda di aderire al programma Samsung Exclusive.

Caratteristiche tecniche

Ecco i dati tecnici del terminale:

  • Processore: Quad Core a 1.9 Ghz Qualcomm Snapdragon 600
  • Capacità: 16 (32 o 64GB) espandibili tramite microSD/SDHC con capacità fino a 64GB
  • Memoria RAM: 2GB DDR2
  • Display: 5″, Full HD Super AMOLED, densità di pixel pari a 441 ppi. Gorilla Glass 3.
  • Connettività di rete: LTE (fino a 100 Mbps), GSM/GPRS/EDGE, UMTS HSPA
  • Bluetooth: 4.0 con EDR
  • WiFi: Dual-Band 802.11 (ac/a/b/g/n)
  • Tipo di SIM: microSIM
  • Sensori: Prossimità, luminosità, giroscopio, barometro, termometro, igrometro, NFC, Assisted GPS+Glonass
  • Fotocamera principale: 13 Megapixel con una risoluzione foto di 4128×3096 e video Full HD a 30 frame per secondo
  • Fotocamera anteriore: 2 Megapixel
  • Batteria: 2600 mAh
  • Sistema Operativo: Android 4.2.2 con TouchWiz Nature UX 2.0
  • Dimensioni: 136,6mm (h) x 69,8mm (l) x 7,9mm (p)
  • Peso: 130 g

Design

Samsung Galaxy S4 fronte

Molto simile per dimensioni al Galaxy S3, in mano dà una sensazione di robustezza e solidità (nonostante l’utilizzo del policarbonato). Oltre al generoso display da 5″, S4 presenta sul fronte la fotocamera anteriore, il led di notifica, i sensori di prossimità e luminosità che ci permettono di usare le varie gesture introdotte da Samsung e il tasto “home” fisico. Concentrandoci su quest’ultimo, personalmente lo trovo molto utile e immediato, a differenza di HTC One o del Galaxy Nexus che non hanno tasti fisici nella parte bassa del telefono. Per quanto riguarda il retro, grande spazio è dedicato alla fotocamera da 13 Megapixel corredata dal flash LED e dall’altoparlante di sistema posizionato in maniera intelligente perché in rilievo rispetto al resto della scocca. Sul lato superiore troviamo il classico jack da 3,5mm per le cuffie e il ritorno della porta ad infrarossi; sul lato inferiore troviamo centralmente il connettore microUSB e il microfono principale; lungo il lato sinistro troviamo il bilanciere del volume e per finire lungo il lato destro troviamo il tasto di accensione/spegnimento.

Display

s4_display

Il resistente Gorilla Glass 3 di S4 ricopre un pannello Super AMOLED Full HD da 5 pollici con una densità di pixel pari a 441 ppi. Il display è davvero ben definito e restituisce degli ottimi colori, ma trattandosi di un AMOLED soffre di problemi di visibilità sotto la luce diretta del sole anche settando la luminosità al massimo.

Fotocamera

s4_fotocamera

Ho avuto un iPhone 5, ho provato l’HTC One, ma la fotocamera del Galaxy S4 è – secondo il mio parere – la migliore presente su uno smartphone. I settaggi che possiamo impostare sono davvero molti: dalla risoluzione al rilevamento volti, dall’antivibrazione alla modalità notte automatica. E ancora tag GPS, bilanciamento del bianco e autoscatto. Aprendo la fotocamera il menu più immediato da utilizzare prende il nome di “MODO” e racchiude le seguenti funzionalità:

  • Auto: regola automaticamente l’esposizione per migliorare il colore e la luminosità delle foto;
  • Bellezza volto: migliora automaticamente i tratti del volto quando si scattano ritratti;
  • Scatto migliore (best-shot): scatta una serie di foto consigliando l’immagine migliore da salvare;
  • Volto migliore: seleziona la foto migliore di ciascuna persona da 5 fotografie consecutive per creare la fotografia di gruppo migliore;
  • Audio e scatta: per arricchire le foto aggiungendo dei suoni in background per alcuni secondi;
  • Dinamico: scatta foto con esposizione multipla di un soggetto in movimento e le unisce in una foto in modalità “drama”;
  • Foto animata: consente di creare un’immagine statica con alcuni soggetti in movimento animando determinate aree dell’immagine;
  • Colore ricco: per scattare e unire foto in diverse esposizioni per creare colori ricchi e delicati;
  • Cancellino: per salvare la foto migliore dopo l’eliminazione degli oggetti in movimento da 5 foto consecutive;
  • Panoramica: consente di scattare foto in orizzontale o verticale per creare un panorama lineare;
  • Sport: per fotografare soggetti in rapido movimento;
  • Notte: scatta foto più luminose e nitide con scarsa illuminazione e senza flash.

Settore multimediale

Samsung Galaxy S4 retro

La riproduzione audio sia utilizzando l’altoparlante che gli auricolari risulta essere sempre di ottima qualità. Per quanto riguarda la riproduzione dei video grazie al display e al processore molto performante non abbiamo avuto alcun impuntamento o lag. Per un approfondimento vi rimandiamo a questo articolo realizzato grazie al contributo dell’amico Francesco Graziani.

Sistema operativo e usabilità

s4_specs

Il sistema operativo presente sul Galaxy S4 è Android Jelly Bean 4.2.2. Fino a qui tutto bene se non fosse per l’interfaccia Nature UX 2.0 che introduce tante, troppe personalizzazioni e software di Samsung che appesantiscono il device nell’utilizzo. Pensate che dei 16GB totali ne rimangono solo 9 per l’utente. È vero che con pochi euro possiamo aggiungere una microSD, ma rimane un palliativo. Le varie Air view e Air gesture non sono poi così rivoluzionarie nell’uso quotidiano e funzionano solo con le applicazioni di sistema. Tra le applicazioni introdotte da Samsung le più utili sono sicuramente WatchON che ci permette, attraverso la porta ad infrarossi, di gestire tv e decoder, e S Health che integrando le funzioni “Compagno di passeggiata” e “Compagno di allenamento”, ci permetterà (ad esempio) di arrivare ad ottenere il nostro peso ideale.

Batteria

s4_batteria

Utilizzando S4 come telefono principale personalmente arrivo senza problemi a fine giornata tenendo la luminosità del display impostata su automatico, facendo circa 30 minuti di telefonate al giorno anche in VoIP e utilizzando molto internet ed i social network sia in Wi-Fi che sotto copertura 3G. L’autonomia (grazie alla batteria da 2600 mAh) è buona, ma non arriva a quella del Galaxy Note 2. È utile ricordare che la batteria è rimovibile e integra il chip NFC.

Conclusioni

Non posso che ritenermi soddisfatto dell’acquisto. Il telefono è leggero e piacevole da usare, la velocità di navigazione utilizzando il browser Chrome è molto buona, utile il multiwindow, audio in chiamata molto nitido e comparto multimediale ottimo. Certo il prezzo di 699 euro è alto, ma in rete potete trovarlo già a 550 euro circa.

Galleria

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • ammaccabanane

    ma tutti i software e sensori inutili( tranne alcuni) di cui è dotato non uccidono la batteria? e il browser di default come si comporta?ha il flash(nel browser intendo)?

  • X me l’S3 resta il migliore

    • david

      Motiva la tua opinione..

    • Perché?

      • Whity Doxon

        Perché un’opinione non argomentata lascia il tempo che trova :)