Daft Punk, record di streaming su Spotify

1055
2
CONDIVIDI

Dopo 8 anni di assenza dal parco musicale mondiale, i Daft Punk, sono tornati più forti che mai, regalando al mondo un grande e già leggendario capolavoro: Random Access Memories, destinato a diventare una pietra miliare della storia della musica.

Naturalmente i gusti sono gusti e perciò capiamo chi non ama questo genere di musica, ma al momento sembrano essere decisamente in minoranza, viste le vendite del CD in tutti i negozi del mondo, ma sopratutto gli ascolti in streaming su Spotify, che hanno toccato cifre record a pochi giorni dall’uscita.

Il record battuto apparteneva sempre ai Daft Punk, che con la loro “Get Lucky” avevano già infranto la quota massima di ascolti effettuati su Spotify nella settimana precedente al lancio, decisamente disintegrata dal CD completo in quest’ultima. Insomma un album veramente fantastico, che vede la collaborazione di grandi artisti del panorama musicale, come Nile Rodgers, ex leader degli Chic, e quel Pharrell Williams; senza dimenticare il tre volte premio Oscar Giorgio Moroder, grande esponente e pioniere della musica elettronica.

Siamo certi che il record continuerà a salire, diventando così sempre più inarrivabile. E voi, avete ascoltato il CD? Che ne pensate?

fonte | the next web

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • Luca Roiatti

    Ma se è di una noia pazzesca?!?! Musica da ristorante per non disturbare e dare atmosfera, nulla di più!!!

    • Cristiano Scarapucci

      Come scritto su l’articolo “i gusti sono gusti e perciò capiamo chi non ama questo genere di musica, ma al momento sembrano essere decisamente in minoranza, viste le vendite del CD in tutti i negozi del mondo, ma sopratutto gli ascolti in streaming su Spotify, che hanno toccato cifre record a pochi giorni dall’uscita”. :)