Google incoraggia gli sviluppatori a non hackerare i Glass

1037
0
CONDIVIDI

Google non vuole che i suoi Google Glass siano “aperti” a tutti, e quindi modificabili nel software, però ha deciso di incoraggiare gli sviluppatori a non hackerare i suoi occhiali, andando un po’ a contraddire la sua apertura nei software.

Durante il Google I/O si è svolto un workshop chiamato “Invalidare la garanzia: Hacking Glass” dove si è parlato di cosa una persona, un dev, deve fare nel caso in cui voglia creare delle applicazioni che non necessariamente invalidino la garanzia o altro. Ad esempio P.Y. Laligand, un ingegnere del software di Google ha dimostrato che è possibile far eseguire ai Glass una versione uguale di Android senza modificare il dispositivo e senza invalidare la garanzia per usare degli accessori anche non compatibili. In pratica ha usato varie applicazioni ed emulatori nel Google Play che gli hanno permesso il tutto.

fonte | TheVerge

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS