takeMS Easy III da 32GB: la recensione

1222
0
CONDIVIDI

 Avevamo già recensito precedentemente l’unità di memoria flash takeMS USB EXO da 16GB in cui spiegavamo che si sta sempre più espandendo l’utilizzo delle pen-drive come mezzo di archiviazione, soprattutto dal momento che quest’ultime riescono a offrire una capacità di archiviazione abbastanza grande.

Oggi sotto i riflettori il secondo prodotto che takeMS ci ha dato l’opportunità di recensire. A differenza della prima memoria, che presentava un design compatto e moderno con una capienza di 16GB, questa memoria ha una capienza di ben 32GB, e presenta alcune caratteristiche che elencheremo.

Per cominciare si tratta di una memoria flash che si sta ora diffondendo nel settore informatico, questo perché adotta una tecnologia 3.0, solo chi acquista un nuovo computer potrà usufruire di questa tecnologia visto che tutti i vecchi computer non presentano entrate USB 3.0 ma quelle precedenti, ovvero le 2.0.

DSC_0542_resized

La differenza tra 3.0 e 2.0 è soltanto che i tempi di lettura e scrittura dei dati sono più elevati nelle vecchie memorie 2.0, ma sono più ridotte nelle 3.0. Con tempi di lettura e scrittura intendiamo più comunemente che se io devo trasferire 9GB di dati nella mia pen-drive impiegherò la metà del tempo con una memoria di ultima generazione invece che con una meno recente.

Un vantaggio che offre questa tecnologia è anche la compatibilità. Infatti se voi acquistate una memoria flash 2.0 per il vostro PC e poi andrete a comperare un computer che presenta solo USB 3.0 questo non sarà affatto un problema per voi perché la tecnologia 3.0 è compatibile con 2.0 e viceversa. Questo vale anche per le vecchie memorie 1.0, ma a voi non interessa perché ormai non sono più in commercio.

La Easy III è presente soltanto in una colorazione, ovvero il nero, ha un design più elegante rispetto alla EXO in quanto il materiale utilizzato è della plastica ricoperta però con qualche prodotto sintetico che la rende più morbida. Oltre questo particolare la sua eleganza la si deve anche ai due pezzi cromati, uno in prossimità del connettore USB mentre l’altro all’opposto.

E’ proprio li che è collocato un aggancio che ci permetterà di attaccare la pen-drive a un portachiavi. Dal punto di vista estetico non possiamo dire altro, a parte che è presente un LED che lampeggia o rimane fisso in base se la pen-drive sta compiendo lavoro o meno. Ora andiamo a osservare come si comporta riguardo alle performance.

DSC_0543_resized

Anche qui abbiamo effettuato subito un benchmark per vedere se il dispositivo riesce a soddisfare davvero le nostre esigenze. Il software che ci ha permesso ciò è HDTune, presente sia nella versione gratuita, sia nella versione Pro disponibile in prova per 15 giorni dopo di che bisognerà pagare circa 25/30 dollari per acquistarla.

Se non lo sapete già il test di lettura ci permetterà di sapere:

  • velocità massima di trasferimento dati, nel nostro caso 32,1 MB/s
  • velocità minima di trasferimento dati, 31,4 MB/s
  • velocità media di trasferimento dati, 31,9 MB/s

Poi abbiamo anche il tempo di accesso dati (access time), il Burst rate, cioè la massima velocità di trasferimento dati dall’interfaccia di collegamento del drive analizzato (IDE, SATA, USB, etc.) a Windows, e l’uso della CPU durante il test. Sotto nell’immagine potete osservare com’è andato il benchmark.

Premetto sin da subito che non ho potuto testare la memoria flash con una porta USB 3.0 in quanto il mio computer personale da lavoro è in assistenza in seguito a un guasto. Dunque c’è da considerare che i dati sono influenzati dalla porta 2.0

Immagine

Il test è stato eseguito su Windows XP con altre applicazioni aperte per vedere come lavora la pen-drive, e devo dire che i risultati ottenuti sono abbastanza positivi, soprattutto perché la memoria risulta essere abbastanza stabile.

È possibile acquistare la pen-drive in tutti i negozi di elettronica ma anche negli shop online come Amazon ecc,. I prezzi variano a seconda della capacità (dai 4 a 64GB) e sono all’incirca dai 12 ai 50 euro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS