Windows Blue: a giugno anteprima per tutti gli utenti

1619
0
CONDIVIDI

Il nuovo Windows 8 è stato un successo in termini di numeri (100 milioni di licenze vendute) ma gli utenti non sono rimasti molto soddisfatti, in quanto non si trovano a proprio agio con un interfaccia pensata soprattuto per i tablet. Il CFO Microsoft per quanto riguarda il ramo Windows, Tami Reller, ha svelato alcuni dettagli sulla nuova release del sistema operativo, chiamata Blue.

In realtà Blue è solo un identificativo in codice interno a Microsoft, che non ha ancora pensato al nome definitivo. Reller ha promesso che a fine mese ci fornirà dettagli aggiuntivi su versioni, prezzi e data di rilascio.

La dirigente di Redmond ha anche fatto sapere che si tratta soltanto di un aggiornamento e che sarà focalizzato principalmente su tre cose: modalità touch, feedback degli utenti e nuovo form-factor. Come detto quindi Microsoft starà attenta ai feedback e ai pareri degli utenti e del mercato per cercare di migliorare il suo prodotto.

Tra le probabili novità che vedremo ci sarà il ritorno del pulsante Start e la possibilità di avviare il PC direttamente in modalità desktop, cosa che farà sicuramente piacere agli utenti professionali. Ovviamente si tratta soltanto di rumors che non provengono da fonti ufficiali, quindi tutto è possibile.

Alla fine di giugno ci sarà la conferenza degli sviluppatori Microsoft Build 2013, ed è probabile che in questa occasione sarà rilasciata un’anteprima di Windows Blue, che tutti gli utenti Windows 8 potranno scaricare dallo store online.

Inoltre le novità andranno a beneficiare anche l’esperienza d’uso sui tablet Windows da 7-8 pollici, che saranno presentati a breve. Questa versione dell’OS sarà ottimizzata per gli schermi più piccolini, come un probabile Surface da 7” che potrebbe arrivare a fine anno.

acer-81-tablet-amazon-hero

Insomma con questo aggiornamento Microsoft sta sia cercando di rendere più soddisfatti gli utenti di vecchia data, che accaparrassi anche la fetta di mercato dei mini-tablet.

fonte | The Verge

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS