Apple al sesto posto nella classifica di Fortune 500

961
0
CONDIVIDI

Più passa il tempo e più Apple diventa imponente. Ora, Fortune ha pubblicato la sua annuale classifica dei “500” e Apple dopo essersi posizionata 35esima nel 2011 e 17esima l’anno scorso, nel 2013 arriva al 6° posto. Un risultato record per l’azienda che ha fatturato 156 miliardi di dollari e profitti pari a più di 41 miliardi di dollari.

Prima di Apple abbiamo Berkshire Hathaway, Phillips 66, Chevron, Exxon Mobil e Wal-Mart Stores al primo posto con 469,2 miliardi di dollari di fatturato e profitti di 17 miliardi. Da dire che Apple nella classifica che comprende solo i profitti si posiziona al secondo posto, con prima solo Exxon con 45 miliardi.

Fortune dichiara:

Apple è più grande che mai. Quest’anno, la società è entrata nella Fortune 10. Ma essere sempre in vetta è un lavoro logorante. Alla conferenza stampa di Apple dello scorso ottobre, si è mantenuta ben oltre questa soglia coi suoi aggiornamenti software e l’annuncio degli iPad mini. Per di più, quest’anno appena trascorso ha visto Tim Cook profondersi in scuse, prima a settembre per le mappe e poi ai clienti cinesi ad aprile per le pecche dell’assistenza, in un mercato che -a dire di Cook- sarebbe stato quello principale per Apple. Ciononostante, Apple continua a rimanere un’icona dell’innovazione.

Per farvi un’idea ancora migliore SetteB attraverso un tweet ha condiviso questo grafico dove troviamo le posizione della società dal 1983 ad oggi.

aapl_fortune_500_2013

 

fonte | MelaBlog

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS